rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Cronaca

Variazione di bilancio in Comune: più soldi per le opere pubbliche

Ha un valore complessivo di quasi otto milioni di euro, di cui circa 6,3 milioni riferiti agli investimenti e 1,6 milioni per la spesa corrente, la quarta (e ultima) variazione al bilancio 2015 secondo lo schema di proposta approvato martedì

Ha un valore complessivo di quasi otto milioni di euro, di cui circa 6,3 milioni riferiti agli investimenti e 1,6 milioni per la spesa corrente, la quarta (e ultima) variazione al bilancio 2015 secondo lo schema di proposta approvato martedì mattina dalla Giunta.In vista dell’esame del Consiglio comunale – che sarà chiamato a pronunciarsi su questo atto nella sua prossima seduta – il Sindaco Paolo Lucchi e il Vicesindaco e Assessore al Bilancio Carlo Battistini hanno inviato una lettera ai consiglieri comunali per illustrare loro gli aspetti principali contenuti nel provvedimento.

Spesa corrente - Tra le variazioni significative, quelle più rilevanti riguardano i rapporti con lo Stato centrale. In particolare, si tratta di maggiori trasferimenti compensativi sulla TASI da parte dello Stato e minori assegnazioni dallo Stato su addizionale Irpef e Fondo di solidarietà, per un saldo in negativo di 145.000 euro. A questi, si aggiungono in negativo l’eliminazione dei canoni sulle telecomunicazioni per 558.000 euro, che deriva da interpretazioni normative sopraggiunte nel corso dell’anno. Per parte propria, nel corso di questi mesi il Comune ha ridotto il costo del personale per 244.000 euro, diminuito gli oneri finanziari per 200.000 euro e ridotto l’accantonamento (obbligatorio per legge) per le perdite delle società partecipate per 180.000 euro. Positivi risultati del contrasto all’evasione fiscale, che porta ad un aumento delle entrate di circa 32.000 euro.
 

Come vengono impiegate queste maggiori risorse? Le principali voci di bilancio sulle quali la variazione aumenta le risorse riguardano: il settore Cultura per 35.000 euro, con l’obiettivo di aumentare le dotazioni della Biblioteca Malatestiana; la Protezione Civile per 58.000 euro, utili a migliorare l’attività di tutela del territorio dell’Unione dei Comuni Valle del Savio; la ricostituzione del fondo di riserva con 180.000 euro (fondo che fu in gran parte utilizzato per affrontare l’emergenza maltempo dello scorso febbraio e che riteniamo doveroso continuare a prevedere in caso di possibili emergenze nel prossimo inverno). Inoltre 160.000 euro di entrata per le manutenzioni degli alloggi popolari che verranno utilizzati interamente per intervenire sulle case popolari, con capitoli di spesa suddivisi fra parte corrente e conto capitale.

Piano degli investimenti - Poiché la recente vendita delle azioni di Hera (che, ricordiamo, ha riguardato 2.183.929 azioni, con un ricavo di 5.110.393,86 euro), ha prodotto un incasso superiore alle previsioni, grazie alla variazione potremo impegnare tale cifra per dotazioni informatiche (370.000 euro) e per manutenzioni straordinarie del verde pubblico (30.000 euro). In questa fase conclusiva dell’anno, è possibile assestare il piano degli investimenti, sulla base della programmazione dei lavori pubblici, anticipando a quest’anno il completamento della pista ciclabile fra Ronta e San Martino al quartiere Ravennate e le ultime opere di finitura del Tecnopolo, che sarà inaugurato nelle prime settimane del 2016, garantendo così un degno luogo di lavoro per i 21 giovani ricercatori previsti.

Inoltre, vengono aggiunte manutenzioni stradali sulla rete urbana, la manutenzione straordinaria del sistema di videosorveglianza dello stadio (come richiesto dalle Forze dell’Ordine), manutenzioni straordinarie a scuole materne e mercato ortofrutticolo, la progettazione dell’arredo dell’area ludica di piazza della Libertà. Vengono invece posticipati al piano degli investimenti 2016-2018 la messa in posa del primo lotto del sistema cittadino di videosorveglianza, la manutenzione straordinaria di Palazzo del Diavolo, l’adeguamento degli archivi della Biblioteca Malatestiana, il recupero di Palazzo Bufalini e la ristrutturazione della scuola primaria di San Vittore. Rispetto a questi interventi il bilancio di previsione 2016 conterrà impegni precisi.

Infine, viene inserito a bilancio il conferimento nel Fondo Immobiliare Novello per 10,2 milioni di euro (che rappresentano l’acquisizione delle quote del Fondo a fronte del conferimento delle aree dell’ex mercato ortofrutticolo) e l’incremento della partecipazione al capitale di Cesena Fiera per 1 milione di euro, così come prefigurato in Consiglio comunale quando venne discussa la modifica statutaria della società.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Variazione di bilancio in Comune: più soldi per le opere pubbliche

CesenaToday è in caricamento