rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Un piccolo quartiere con una ventina di laboratori di artisti: la piccola Montmartre di Cesena

In pochi lo sanno ma a Cesena c'è una zona dove si fa arte a tutto tondo. Una specie di piccolo isolato con una ventina di laboratori dove pittori, artigiani, musicisti e mosaicisti si ritrovano

In pochi lo sanno ma a Cesena in via Assano c'è una zona dove si fa arte a tutto tondo. Una specie di piccolo isolato con una ventina di laboratori dove pittori, artigiani, musicisti e mosaicisti si ritrovano dal pomeriggio tardi in poi, fino a notte tarda, per dedicarsi alla loro arte. Sarebbe bello, ma esageratamente pretenzioso, paragonarlo a Soho di New York o a Kreuzberg di Berlino, ma visto che siamo solo a Cesena ed è un progetto ancora in crescita, è importante incoraggiarlo affinchè si trasformi veramente in una piccola Montmartre romagnola.  

Sono ex pollai ed ex capanni per l'allevamento di animali, caduti in disuso, bonificati, e utilizzati come laboratori per esercitare tutti i tipi di arte, anche quella del riciclo, che è qualcosa di più di quello che fa un semplice rigattiere. Ricordano dei mini loft, ideali per svolgerci attività artistiche di qualunque tipo. E, tra l'altro, la condivisione di un'isola che sembra "rubata" alla fantasia, viene in modo naturale. Può accadere di tutto in quel piccolo spazio: chi dipinge lo può fare ascoltando il gruppo che suona nella casetta accanto trasformata in sala prova musicale, chi pratica l'arte dell'intreccio per realizzare cestini di vimini può essere preso da un'incredibile voglia di bersi un bicchiere di vino insieme al suo vicino di casa e così, tra una chiacchiera e l'altra, si finisce a scambiarsi consigli, a mostrarsi le nuove opere. 

Tra di loro ci sono anche Alice Tamburini e Marcantonio, due artisti ormai noti in città. Alice, oltre a essere artista, è anche mamma di tre figli e socia dello Zampanò. In molti infatti la conoscono dietro al bancone del locale in centro, ma lei racconta che la sua vera natura viene fuori quando si trova davanti a una tela vuota. I suoi quadri, intensi e molto particolari, sono quasi tutti volti, volti imperfetti. Lei li definisce "ritratti reali di personaggi non ancora conosciuti". Alice ha esposto recentemente, in mostre collettive e personali, presso l'Oratorio di San Sebastiano a Forlì, la Rocca di Senigallia, il Palazzo del Ridotto e l'ex Pescheria a Cesena. Ha vinto il terzo premio Biennale d'Arte Romagnola al Palazzo del Ridotto di Cesena e premio per la pittura città di Cesena a Palazzo Ghini, ex pescheria Cesena. Per chi volesse avere un'idea domenica dalle 18 la sua mostra inaugurerà da Ghigo, in piazza del Popolo. 
 

Studio di Alice tamburini-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un piccolo quartiere con una ventina di laboratori di artisti: la piccola Montmartre di Cesena

CesenaToday è in caricamento