S'intasca 150 euro per la rottamazione di una vecchia aspirapolvere: rappresentante nei guai per truffa

Un cinquantenne della provincia di Pesaro-Urbino è stato denunciato a piede libero dai Carabinieri della Compagnia di Cesena per "truffa"

Con un raggiro ha messo a rischio il proprio posto di lavoro. Un cinquantenne della provincia di Pesaro-Urbino è stato denunciato a piede libero dai Carabinieri della Compagnia di Cesena per "truffa". L'individuo è un rappresentante venditor di aspirapolveri di una ditta forlivese. Secondo quanto ricostruito dagli uomini dell'Arma, l'uomo si è presentato alla porta di una cinquantenne cesenate per concretizzare la vendita di un'aspirapolvere al prezzo di mille euro, comprensivo della restituzione del vecchio modello.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Affare concluso regolarmente, alcuni giorni più tardi si è presentato a casa della cliente per chiedere 150 euro dovuti alla rottamazione. Somma pagata dalla signora con tanto di ricevuta, poi accertata fasulla. Quest'ultima tuttavia ha chiamato l'azienda per avere informazioni sull'offerta. E dalla ditta è arrivata la conferma che il servizio era gratuito senza alcun contributo economico. Il cinquantenne è stato così indagato ed ora rischia il licenziamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tragico incidente in bici, è morto dopo due giorni di agonia l'agente di Polizia

  • Mentre va in bici viene colpito da un'auto: è gravissimo

  • Tragedia sulla spiaggia di Cesenatico, trovata riversa nell'acqua: muore l'anziana turista

  • Coronavirus, nel cesenate tre nuovi casi e nessun decesso

  • Agro-alimentare, il Gruppo Amadori cede Fattoria Apulia: l'operazione 

  • Cesenatico, dalle spiagge libere alle aree polifunzionali: ecco l'ordinanza balneare anti-Covid

Torna su
CesenaToday è in caricamento