Comprano pesce per migliaia di euro e pagano con carta straccia: denunciati

Alla fine è arrivata la denuncia in stato di libertà per tre soggetti. I militari della Stazione di Cesenatico, a conclusione di indagini, li hanno segnalato per truffa in concorso

Si sono portati via pesce fresco all'ingrosso, per una valore totale di circa 4.000 euro, pagandolo con carta straccia, vale a dire assegni a vuoto. Alla fine è arrivata la denuncia in stato di libertà per tre soggetti. I militari della Stazione di Cesenatico, a conclusione di indagini, hanno segnalato per truffa in concorso un trentatreenne, residente nel ferrarese, una ventiseienne, residente in provincia di Rovigo, e trentaseienne, originario del brindisino ma residente nel ravennate, tutti e tre già noti negli archivi delle forze dell'ordine.

Secondo le accuse gli stessi, in concorso tra loro, con proposito fraudolento, nel mese di dicembre del 2014 hanno acquistato da una società avente sede a Cesenatico, prodotti ittici per un valore di quasi 4000 euro, pagando con 5 assegni bancari, risultati successivamente, al termine degli accertamenti, non associati ad alcun conto corrente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tir va troppo piano e insospettisce la polizia stradale, multato "furbetto" del cronotachigrafo

  • E45, in 5 in auto multati dalla Polizia stradale. 26 sanzioni anche per gli amici che arrivano in caserma

  • Ondata di furti nella notte, l'intera frazione sotto choc: sottosopra una decina di case

  • Cosa si può fare in 'zona arancione'? Le faq con le risposte a tutte le domande

  • Coronavirus, 100 nuovi positivi nel Cesenate. Si piangono altre 5 anziane vittime

  • Emilia Romagna a rischio zona rossa automatica, Bonaccini frena: "Quel limite non passerà"

Torna su
CesenaToday è in caricamento