Scossa di terremoto di 2,8 gradi Richter nell'Alto Appennino, nessun danno

Una lieve scossa di terremoto si è verificata nelle prime ore di mercoledì. La scossa è stata avvertita nell'alto Appennino romagnolo, in particolare nei comuni di Bagno di Romagna, Verghereto e Santa Sofia

Foto d'archivio

Una lieve scossa di terremoto si è verificata nelle prime ore di mercoledì. La scossa è stata avvertita nell'alto Appennino romagnolo, in particolare nei comuni di Bagno di Romagna, Verghereto e Santa Sofia. La scossa si è verificata alle 5.08 di mercoledì mattina. Si tratta di un sisma di magnitudo di 2,8 della scala Richter, avvenuto ad una profondità di 5,8 chilometri.

Una seconda scossa, più lieve, è stata registrata dagli strumenti dell'Istituto nazionale di geofisica sempre in Romagna, ma in questo caso nei territori di Portico-San Benedetto, Tredozio, Marradi, Palazzuolo sul Senio. Questa seconda scossa, che si è verificata alle 10.18 ha avuto una magnitudo 2, con profondità 8,2 chilometri nel suolo. I vigili del fuoco non rilevano danni a cose o persone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento