menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Start-up innovative vincitrici del bando, due nuovi giovani "inquilini" a Casa Bufalini

Marbreblond e Quinck sono le giovani realtà vincitrici del bando "Startideaup". L'assessora Francesca Lucchi: “Cesena territorio fertile per le start-up”

Sono due le realtà innovative a cui è stato assegnato il bando StartIdeaUp lanciato lo scorso giugno da Romagna Tech, con la collaborazione del Comune di Cesena, CesenaLab e Incredibol, nell’ambito del Laboratorio aperto “Casa Bufalini” di Cesena, con lo scopo di sostenere l’avvio e lo sviluppo di progetti d’impresa innovativi in campo artistico, culturale e creativo. Si tratta di “MarbreBlond”, organizzazione cesenate di laboratori sperimentali studiati per stimolare l’intelligenza emotiva dei bambini, avvicinandoli alla scoperta del patrimonio artistico e culturale attraverso approcci innovativi, e della faentina “Quinck”, soluzione innovativa per il controllo accessi, il tracing degli utenti e la raccolta dati in contesti museali e spazi destinati ad ospitare eventi. 

“L’Amministrazione comunale – commenta l’Assessora alla Ricerca e ai Progetti europei Francesca Lucchi – intende valorizzare le giovani realtà d’impresa fornendo loro tutti gli strumenti per potersi diffondere sul territorio con idee e progetti di creazione d’impresa del tutto innovativi e alla portata dei tempi. In questo, il Laboratorio aperto di Casa Bufalini rappresenta una declinazione culturale alla capacità di creare nuova imprenditorialità in ambito culturale e creativo, avendo anche l’ambizione di costruire sul territorio un terreno fertile per la nascita di nuove idee. Con l’avvio di questo percorso per due start up, Casa Bufalini avrà il compito di fornire alle start up supporto, competenze, servizi di ricerca di finanziamenti o aiuto alla stesura di business plan e spazi di coworking; il compito di Casa Bufalini sa però anche nel creare il fermento necessario a stimolare il territorio nelle tematiche relative allo sviluppo di imprese culturali creative, accogliendo cittadini, giovani, scuole, imprese, associazioni e istituti culturali per scambiare idee, professionalità, costruire nuovi percorsi culturali e creativi in città”. 

“Ai due nuovi ‘inquilini’ di Casa Bufalini – prosegue l’Assessora – auguriamo un buon lavoro e un anno di crescita sul territorio. Tra le otto start up che hanno partecipato alla call pubblica, sono state selezionate due realtà innovative di Cesena e di Faenza particolarmente attive su due fronti essenziali, il mondo dell’infanzia e il settore della cultura. Da un lato ci sono le cesenati Martina Fiuzzi e Brenda Casadei, le Marbreblond, emerse nella cornice del progetto comunale ‘GreenCityCesena – allariaperta’ e approdate, poche settimane fa, negli studi di Rai Gulp, per prender parte al programma televisivo ‘La banda dei fuoriclasse’. Dall’altro invece ‘Quinck’, realtà specializzata nel mondo IOT, al momento attiva in una rete composta da imprese che lavorano su progetti di innovazione tecnologica”.

Le due start up selezionate dalla Commissione di valutazione lavoreranno negli spazi di Casa Bufalini per i prossimi 12 mesi sviluppando soluzioni innovative per la valorizzazione del patrimonio artistico, ambientale e culturale attraverso attività connesse alla cultura materiale e digitale, alla produzione e fruizione di contenuti, al patrimonio storico-artistico e ai nuovi scenari determinati dall’emergenza COVID-19 (es. format, soluzioni, approcci innovativi per il rilancio del comparto turistico-culturale).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento