"Sperimentazione leggera ma utile", una zona pedonale nel centro di San Piero in Bagno

"Si tratta di un progetto sperimentale che vuole rappresentare una ulteriore risposta alle difficoltà ed alle esigenze che l’emergenza Coronavirus ha fatto emergere"

Tra le varie misure a sostegno della popolazione e delle attività commerciali la Giunta del Comune di Bagno di Romagna ha approvato ieri un progetto sperimentale di pedonalizzazione di alcune vie del centro storico di San Piero in Bagno.

Nelle giornate di venerdì, sabato e domenica, a partire dal prossimo 3 luglio e sino a domenica 30 agosto, per un periodo sperimentale di due mesi, chiuderanno al traffico Via Garibaldi e Via Verdi, dalle ore 19.00 alle ore 2.00. La chiusura di Via Verdi riguarderà solo il tratto compreso tra Piazza Allende e Via del Chiasso). Rimarrà invece aperta al traffico con possibilità di parcheggio Piazza S. Allende, per entrare nella quale verrà invertito in modo permanente per i 2 mesi di sperimentazione il senso di marcia di Via Cavour, con obbligo di svolta a destra all’ingresso nella piazza. Le auto che avranno esigenza di transitare per la piazza, quindi, potranno entrare da Via Cavour ed uscire da Via Pascoli. Non cambia l’assetto della viabilità nelle altre vie.

"Si tratta di un progetto sperimentale che vuole rappresentare una ulteriore risposta alle difficoltà ed alle esigenze che l’emergenza Coronavirus ha fatto emergere - dichiara il Sindaco di Bagno di Romagna Marco Baccini - Arriviamo a questa volontà dopo un percorso di confronto e condivisione con le Associazioni di categoria e che ci ha visto anche confrontarci personalmente con gli operatori economici più direttamente coinvolti. Si tratta di una sperimentazione leggera ma utile – commenta Marco Baccini – che è stata studiata prevalentemente per offrire a cittadini e famiglie nuove aree di socializzazione in un contesto sicuro al centro del paese, che tenesse conto però anche delle esigenze di posteggio e fruizione della Piazza". 

"L’intento che ci ha mosso trova ragione nella necessità di disporre di spazi aperti a portata di mano e gestiti, quali opportunità di socializzazione che consentano allo stesso tempo il rispetto delle norme di sicurezza per fronteggiare un’emergenza che ancora esiste. D’altra parte – precisa ancora il Sindaco – questo progetto vuole essere anche una risposta al venire meno degli eventi organizzati dalla Pro Loco e dalle associazioni, offrendo agli operatori economici spazi per organizzare eventi culturali o di svago. Dopo aver concesso agli esercizi economici dei centri storici di poter allargare all’esterno le proprie superfici di servizio oltre al doppio del consentito, con questa manovra offriamo la stessa possibilità al ristorante Da Gorini che potrà organizzare cene all’aperto in Via Verdi, e forniamo anche l’opportunità agli operatori di Via Garibaldi di organizzare eventi e spettacoli".

"Riteniamo che i momenti di crisi o addirittura di sconvolgimento come quello che stiamo vivendo debbano essere affrontati con il coraggio di cambiare, di sperimentare, di provare strade nuove, anche nelle cose più piccole o scontate. Sarebbe un errore lasciare tutto com’era prima e questo progetto è un altro tentativo di sperimentare assetti nuovi nell’auspicio che possano effettivamente rispondere alle esigenze che vorremmo assecondare. Auspichiamo che la stessa volontà di sperimentare sia colta anche dagli operatori e dai cittadini", conclude il Sindaco di Bagno di Romagna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta contro il guard rail in uscita dalla curva, il motociclista muore sul colpo

  • Due anni di scavi per far emergere un pezzo di storia, anche il campo militare che ospitò Cesare

  • Coronavirus, il bollettino di domenica: nuovi contagiati con sintomi

  • Il forte odore allarma i vicini, non dava notizie da 12 giorni: trovato morto in casa

  • Lavori completati, riapre il supermercato: 700 metri quadrati, darà lavoro a 19 persone

  • Positiva una bambina di prima elementare, in quarantena 19 alunni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento