Špela Volčič si aggiudica il Premio SI Fest “Lanfranco Colombo” edizione 2017

L'artista slovena si impone con il portfolio Et Fiat Lux, un lavoro che ritrae fiori artificiali ispirato alla natura morta olandese e all’ikebana

La 33enne slovena Špela Volčič si aggiudica il Premio SI Fest “Lanfranco Colombo” edizione 2017 con il portfolio Et Fiat Lux, un lavoro che ritrae fiori artificiali ispirato alla natura morta olandese e all’ikebana, arte giapponese sulla composizione di fiori recisi. Secondo classificato Carlo Lombardi, 29 anni, di Teramo che ha presentato il portfolio Dead Sea, una ricerca sulle cause dell’estinzione delle tartarughe Caretta Caretta. La giuria del Premio, composta da Fulvio Merlak, presidente, Alessandra Capodacqua, Mario Beltrambini, Niccolò Fano, Paolo Cagnacci, Paola Binante e Fabio Galassi, ha assegnato il riconoscimento al portfolio Et fiat lux con la seguente motivazione: “il progetto, che trae ispirazione dalla natura morta olandese, si esplica con gusto personale. Il lavoro attraversa una mimesi iniziale, svelandosi successivamente per poi confluire in una raffinata ricerca, dove la tecnica lascia spazio alla sperimentazione”. Il secondo premio è stato assegnato al portfolio Dead Sea con la motivazione: “una riflessione visivamente raffinata sulla tematica della salvaguardia dell’ambiente marino. Partendo da una problematica specifica legata all’estinzione della Caretta Caretta dal bacino del Mediterraneo, il progetto è stato costruito in maniera coerente attraverso soluzioni visive differenti e la specificazione dei vari momenti del salvataggio”.

Si è conclusa ieri sera nella Sala Incontri dell'Accademia dei Filopatridi con la proclamazione del Premio SI Fest “Lanfranco Colombo”  la 26ª edizione del festival di fotografia di Savignano sul Rubicone. Alla cerimonia di premiazione erano presenti l’assessore alla Cultura Maura Pazzaglia, Mario Beltrambini, presidente del circolo fotografico Cultura e Immagine, Fulvio Merlak per FIAF, Premio Portfolio Italia e presidente della Giuria del Premio SI FEST “Lanfranco Colombo”, Alessandra Capodacqua e Giulia Marchi, componenti della giuria e del comitato artistico di SIFEST26. La proclamazione del premio è stata, come da tradizione, l'occasione per  i saluti che però, ha detto il presidente del circolo Cultura e Immagine Mario Beltrambini sottolineando un piccolo ma importante cambiamento di visione per il festival, “questa volta non sono definitivi, perché gli eventi proseguiranno fino al 24 settembre. Lì riprenderemo da dove ci lasciamo questa sera”.

Una cerimonia informale, come informale è stato il festival nei primi tre giorni di opening, ha detto l’assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Savignano sul Rubicone Maura Pazzaglia ringraziando tutti coloro che, dai fotografi, agli addetti, ai volontari, al pubblico, rendono possibile “quello che alcuni hanno definito un miracolo, ovvero che una piccola città come Savignano sul Rubicone possa ospitare un festival di fotografia come SI Fest è stato in questi 26 anni di vita, capace di suscitare l’interesse del Ministero per i Beni Culturali e di portare in Romagna i rappresentanti di festival internazionali come Michael Weir Direttore di Belfast Photo Festival e Carine Dolek, curatrice e co-fondatrice del Festival Circulation(s) - Festival de la Jeune Photographie Européenne di Parigi. Queste nuove relazioni porteranno importanti stimoli di ulteriore crescita”.  

Crescita e arricchimento sono stati anche l’apporto della sezione OFF in cui, ha detto il direttore artistico Tomas Maggioli “per l’ottava volta SI FEST ha voluto credere e investire. SI Fest OFF ha portato 16 autori giovani, alcuni stranieri, abbracciando tutto lo scibile dell’arte visiva. Non solo fotografia, ma video, installazioni, performance e il corposo progetto Merzbau fotografia a cura di Giulia Marchi”. È seguito quindi un breve approfondimento sulle mostre che hanno caratterizzato questa edizione e che ha evidenziato ancora una volta la connotazione del festival:  localizzazioni contemporanee ed una mappatura eterogena rivolta all’arte del guardare e del documentare, mantenendo uno sguardo vigile rivolto alle nostre radici.

Al presidente di giuria del Premio SI Fest “Lanfranco Colombo” Fulvio Merlak è andato quindi il compito di un primo bilancio delle attività di SI FEST 26 che ha realizzato 170 letture di portfolio nelle tre giornate di opening, grazie all’apporto di 21 lettori che hanno esaminato 62 portfolio. A SI Fest, una volta Portfolio in piazza, ha ricordato Merlak, “va il merito di avere fatto nascere le letture dei portfolio nel nostro paese”. I vincitori selezionati per il premio SI Fest “Lanfranco Colombo” accederanno alla selezione del Premio Portfolio Italia, promosso da FIAT, le cui finali sono previste il 25 novembre a Bibbiena. Il portfolio vincitore del premio SI Fest “Lanfranco Colombo” sarà esposto al prossimo SIFEST27. Uno speciale ringraziamento di SIFEST26 è andato al lavoro del comitato artistico composto da Silvia Camporesi, Alessandra Capodacqua, Giulia Marchi, Danilo Montanari, Francesca Parenti, Fabio Galassi e alle imprese sostenitrici.

Gli appuntamenti con SIFEST26 proseguiranno ancora nei fine settimana del 16, 17 e 23 e 24 settembre con l’apertura al pubblico di tutte le mostre in programma e gli eventi collaterali. Fra questi, sabato 16 settembre le visite guidate a cura di Beatrice Lontani alla Farm Security Administration. Le stampe della Library of Congress allo CSAC (ore 16.30) e alla mostra Il tutto è maggiore della somma delle parti. Fotografie dalla collezione di Donata Pizzi (a seguire) e iDyssey di Stefano De Luigi con l’autore (ore 18). Sabato 16 settembre il Cinema Teatro Moderno ospiterà la proiezione del documentario pluripremiato di Mauro Bucci Hotel Splendid (ore 21, ingresso libero). Domenica 17 settembre lo spazio Talk di corso Vendemini 37 ospiterà l’incontro con Stefano De Luigi dal titolo Il mio modo di stare al mondo (ore 16.30).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • Focolaio di Covid all'interno dell'ospedale, il sindaco: "Situazione di emergenza"

Torna su
CesenaToday è in caricamento