Spacciava per "clienti" grossi e facoltosi: in manette il "grossista" di Valverde

La droga era in un sacchetto da freezer, come se fosse un'unica dose con tanto di indicazione del peso. Gli agenti del posto di polizia estivo di Cesenatico tenevano sotto controllo da tempo questo personaggio, albanese 35 anni

La droga era in un sacchetto da freezer, come se fosse un'unica dose con tanto di indicazione del peso. Gli agenti del posto di polizia estivo di Cesenatico tenevano sotto controllo da tempo questo personaggio, albanese 35 anni, praticamente incensurato (solo un precedente per aver dato false attestazioni ad un controllo), che si muoveva nell'area di Valverde, nella zona di via Raffaello, piazzando la droga nell'intera località marittima. Secondo gli inquirenti era una sorta di “mini-grossista”, vale a dire spacciava quantitativi superiori alle singole dosi, o per rifornire altri spacciatori o per esaudire grosse richieste di droga da parte magari di persone con grosse capacità di spesa.

L'uomo è finito in manette sabato sera, quando ha visto gli agenti che lo pedinavano si è insospettito e si è sbarazzato di quel fardello. Ma ormai era troppo tardi. In un punto nascosto tra un bidone e il muro di recinzione di un hotel l'albanese aveva lasciato un sacchetto con 30 grammi di cocaina, mentre probabilmente si indirizzava alla consegna.

In casa, nell'appartamento in affitto che aveva preso a Valverde, aveva oltre 13mila euro in contanti, nella cassaforte, probabile guadagno dell'attività di spaccio, considerato che attuamente era disoccupato e che in passato aveva lavorato come operaio edile. Nella perquisizione nella macchina, invece, è stato rinvenuto sotto il sedile un bilancino di precisione, con cui venivano confezionati i “sacchetti”. Secondo le ipotesi della Polizia, l'uomo, accusato di spaccio, aveva un modus operandi più “scaltro” rispetto a quello classico dello spacciatore al dettaglio: si faceva pagare prima della consegna, in momenti diversi, e riforniva tossicodipendenti con grandi capacità di spesa, trattando esclusivamente cocaina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per effetto di tutti questi elementi l'albanese è stato arrestato e messo ai domiciliari in attesa del processo. L'attività di indagine della Polizia è ancora in corso in modo serrato, per ricostruire la catena di facoltosi clienti e dei fornitori dell'albanese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

  • Il furgone come "ariete", spariscono borse e scarpe di lusso: colpo da 100mila euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento