Sorpreso a spacciare davanti al bar, a casa spunta anche l'eroina: scattano le manette

I Carabinieri della Compagnia di Cesena sono intervenuti dopo uno 'scambio' sospetto davanti al bar. In manette un 41enne cesenate

Carabinieri impegnati nel contrasto allo spaccio di stupefacenti. A finire in manette un 41enne cesenate, sorpreso a spacciare davanti a un bar, in zona Cervese. Gli uomini del nucleo operativo della Compagnia dei Carabinieri di Cesena, sono entrati in azione nel pomeriggio di martedì.

I militari hanno notato, proprio davanti al bar, uno scambio 'sospetto'. Un gesto fugace con cui il 41enne ha ceduto a un'altra persona una dose di sei grammi di hashish in cambio di 20 euro. Da qui l'immediato intervento dei carabinieri che hanno bloccato il pusher e il consumatore, un operaio cesenate 45enne. Nel corso della successiva perquisizione domiciliare a casa dell’arrestato, sono spuntati altri 13 grammi di hashish e due dosi di eroina, oltre al materiale necessario per il confezionamento, tutto ovviamente sottoposto a sequestro dai militari dell'Arma.

Dopo la convalida dell’arresto, da parte del  gip del Tribunale di Forlì, il 41enne è stato condannato, con rito abbreviato, a 10 mesi di reclusione (pena sospesa) e 3000 euro di multa nonché sottoposto all’obbligo di firma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la decisione in Emilia-Romagna: asili nido, scuole e università chiuse fino al 1°marzo

  • Coronavirus, sale il numero di positivi: nessun caso in Romagna, 19 in Emilia

  • Tragico epilogo nelle ricerche, trovato morto l'anziano scomparso a Pievesestina

  • Psicosi da Coronavirus, supermercati presi d'assalto e file chilometriche alle casse

  • Coronavirus, il presidente Bonaccini: "Stiamo valutando la chiusura di asili nido, scuole, impianti sportivi e musei"

  • Tragedia al Bufalini, neonata morta: fissata l'autopsia per fare luce sul caso

Torna su
CesenaToday è in caricamento