Si parla del futuro incerto per i giovani: "Dibattito aperto, no alle contrapposizioni ideologiche"

Al centro del dibattito promosso dal saggista Paolo Sensini il futuro incerto delle giovani generazioni di italiani ed europei

Venerdì sera la sala Emilio Pi, proprio sopra lo storico cinema Eliseo ospiterà un dibattito dal titolo "L'Europa al bivio: Quale futuro per le giovani generazioni?". Promotore dell'evento è il saggista e analista politico Paolo Sensini, che rimarca quelli che saranno i contorni di "una interlocuzione aperta a tutti, dove chiunque può venire, anche per dissentire".

Al centro del dibattito il futuro purtroppo incerto delle giovani generazioni di italiani ed europei.  "E' un evento in cui si discuteranno questioni cruciali che stanno a cuore alla maggior parte delle persone. In particolare si parlerà degli assetti futuri per la società italiana ed europea, ad esempio in termini demografici e lavorativi".

Sensini ci tiene a sottolineare che "Non c'è alcuna volonta di fomentare contrapposizioni ideologiche, per un dibattito che si svolgerà in una cornice di democrazia e civiltà giuridica". Sugli ospiti che saranno relatori all'incontro pubblico: "Don Curzio Nitoglia è un prete molto attivo anche al di fuori della liturgia. Ha scritto libri e approfondito tematiche importanti come quelle legate alla storia del comunismo". Sul giornalista Maurizio Blondet: "Non ha bisogno di presentazioni, è un esperto di geopolitica, ha anche scritto per il Giornale di Montanelli".

Paolo Sensini ha approfondito diverse tematiche anche attraverso la pubblicazione di libri come “Divide et impera. Strategie del caos per il XXI secolo nel Vicino e Medio Oriente”, che "è stato anche patrocinato dall'assessorato alla cultura del Comune di Cesena" e il libro "Isis. Mandanti, registi e attori del terrorismo internazionale", che è stato presentato nell'aula magna della Biblioteca Malatestiana. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel libro  viene spiegato come "Grazie al terrorismo, diventa facile e giustificabile, per ogni governo, imporre leggi eccezionali che limitino e annullino, per il bene comune, ogni libertà conquistata in precedenza“.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata in città, azzecca la combinazione esatta: vince un milione con un euro

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento