Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Sentinelle in piedi, la contro-manifestazione è su Facebook: "Fatevi un selfie"

Un selfie contro le sentinelle in piedi. “Oltre ai diritti, non possono rubarci anche il tempo di amare”. E’ in sintesi questa la contromanifestazione organizzata dal gruppo Rimbaud Lgbtqie di Cesena per contrastare quella delle sentinelle in piedi, prevista per sabato 23 maggio.

Un selfie contro le sentinelle in piedi. “Oltre ai diritti, non possono rubarci anche il tempo di amare”. E’ in sintesi questa la contromanifestazione organizzata dal gruppo Rimbaud Lgbtqie di Cesena per contrastare quella delle sentinelle in piedi, prevista per sabato 23 maggio.

“A Cesena - dice il gruppo Rimbaud - ci sarà una nuova manifestazione omofoba. Stanno in piedi, formano un plotone, leggono in silenzio. Sostengono che lo fanno per difendere la libertà di spargere l’odio omofobico, di dirci malati e cattivi genitori, di accusarci di voler distruggere la società. La loro protesta appare civile, ma il rifiuto di qualsiasi dialogo, la sorda chiusura modello falange macedone e il nome stesso "sentinelle" denunciano una violenza spirituale senza confini: la violenza di chi non ti riconosce, di chi contrasta i tuoi diritti senza nemmeno parlarti, all'insegna del "odia il prossimo tuo".

“Questa volta, combattuti tra il dovere morale di essere presenti alla loro manifestazione, con una contro-manifestazione con i fiocchi (come quella che abbiamo fatto a febbraio), e il non dare loro troppa importanza, abbiamo deciso di scegliere una terza via. Una via che porta dritto al salotto di casa propria. Invitiamo tutti voi a passare la giornata con la vostra famiglia, postando su Facebook (con l'hashtag #modlet, per i non romagnoli “ma ancora?”) una vostra foto. Oltre ai diritti, non possono rubarci anche il tempo di amare”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sentinelle in piedi, la contro-manifestazione è su Facebook: "Fatevi un selfie"

CesenaToday è in caricamento