menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un assegno gigante da 8mila euro per l’epilogo della Scarpinata Solidale 2016

I protagonisti della Scarpinata solidale 2016, si sono ritrovati lunedì mattina nella Sala degli Specchi del Comune di Cesena per la cerimonia che ha suggellato il loro impegno e la loro fatica

Dopo la gara, il premio. I protagonisti della Scarpinata solidale 2016, si sono ritrovati lunedì mattina nella Sala degli Specchi del Comune di Cesena per la cerimonia che ha suggellato il loro impegno e la loro fatica. Il riconoscimento? Un assegno gigante da 8euro, che andrà ad alimentare il fondo costituito dall’Amministrazione comunale per sostenere l’attività sportiva dei minori in stato di povertà. La somma è stata raccolta grazie all’apporto degli sponsor Romagna Iniziative, Amadori, Apofruit, Mobilificio Zoffoli, Living Sport, Cna, Confartigianato, Confesercenti, Confcommercio, Cgil, Cisl e Uil, e alle gambe degli oltre 50 corridori della solidarietà.

Alla cerimonia erano presenti il sindaco Paolo Lucchi, l’assessore ai Servizi per le Persone Simona Benedetti, e i rappresentanti delle aziende e delle associazioni  che hanno sostenuto l’iniziativa. "Anche quest’anno – rimarcano il primo cittadino Lucchi e l’assessore Benedetti – siamo riusciti a mobilitare una grande partecipazione, che testimonia lo spirito di solidarietà e cooperazione che caratterizza da sempre la nostra terra. L’obiettivo di quest’anno era quello di raccogliere fondi per consentire anche ai molti minori poveri di Cesena di poter fare sport".

"Secondo i dati in nostro possesso, nella nostra città ci sono oltre 850 i bambini e ragazzi che vivono in condizioni di grave disagio economico,  e per aiutarli a soddisfare i bisogni essenziali, come la casa, il cibo, la scuola, c’è già l’impegno del Comune e del volontariato - concludono gli amministratori -. Ma siamo convinti sia altrettanto importante, sia da un punto di vista fisico che psicologico e sociale,  metterli nelle condizioni di poter praticare un’attività sportiva proprio come i loro coetanei più fortunati".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento