menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Savignano, fibra ottica superveloce per venti aree urbane

Conclusi i lavori di posa della ultrabroadband a carico di un importante gestore telefonico, nel 2018 connessione ultra rapida anche nell'area produttiva del Cesare grazie all'investimento della Regione

Connessione internet ultraveloce e nuovo asfalto in strada per le oltre venti vie savignanesi interessate, nel corso degli ultimi dodici mesi, dalla posa di fibra ottica di nuova generazione ad opera di un gestore telefonico nazionale, che ha scelto di investire su Savignano nell'ambito del proprio piano di sviluppo infrastrutturale intervenendo su oltre 2.700 metri di carreggiata. Si sono infatti conclusi in questa estate 2017 gli interventi sulle vie Saffi, Chiesa, della Libertà, della Pace, Pietà, Edison, Rio Salto, Bernardini, Don Polazzi, Sogliano, Amaduzzi, Barbaro, Moroni, Palladio, Fratelli Bandiera, Flavio Biondo, oltre a corso Vendemini e a oltre 700 metri di via Emilia Ovest, nelle cui aree è ora possibile navigare a 100mb al secondo.


“Grazie ad investimenti privati e a stanziamenti regionali – spiegano il sindaco Filippo Giovannini e l'assessore ai Lavori pubblici Stefania Morara - la connettività del nostro territorio sta progredendo molto velocemente, dotandoci di reti e infrastrutture di ultima generazione e offrendo così opportunità di crescita e sviluppo al tessuto imprenditoriale. Investitori e partner pubblici vedono in questa area così centrale e ben collegata un potenziale di crescita su cui è strategico investire”.


La posa della fibra, a opera dei tecnici, ha sfruttato collegamenti sotterranei già esistenti, minimizzando l'attività impattante grazie al ricorso alla tecnica “no-dig”, un innovativo sistema di posa di cavi interrati che richiede minime manomissioni di superficie, assicurando basso impatto ambientale e ridotti tempi di lavorazione. Le strade coinvolte hanno poi potuto beneficiare del rifacimento del manto stradale, nei tratti in cui si è intervenuti, cono costi sostenuti interamente dal gestore telefonico stesso. Stesso destino anche per altri 800 mq complessivi di strade, interessate da lavori effettuati dai tecnici Enel. Nello specifico, ad essere state ripavimentate a nelle scorse settimane sono state, anche solo parzialmente, le vie Pietà, Einstein, Rio Salto, Torino, 1° Maggio, Libertà, Sogliano, San Vito, Moroni e Gaggio.


L'ultrabroadband – questo il nome dell'innovativa tecnologia - permette non solo una velocità maggiore nel download e nell'upload di dati, ma anche la possibilità di collegarsi con diversi dispositivi in contemporanea senza incidere sulla qualità della connessione, anche accedendo a dati e contenuti conservati in un proprio “cloud” remoto. La soluzione tecnica che permette questo potenziamento è la FttCab (Fiber To The Cabinet) cioè un cavo di fibra ottica che si collega a un armadietto, e di lì alla centrale da cui parte il segnale.


Stessa velocità di connessione - 100 mbs - anche per l'intervento che la regione Emilia Romagna ha scelto di finanziare a Savignano, nell'ambito del Por Fesr 2014-2020, per portare la fibra ottica nella zona produttiva del quartiere Cesare. Nel 2018 quindi Lepida, per conto della Regione realizzerà la dorsale, cioè l'estensione della rete pubblica già esistente sul territorio, con successivamente un concessionario, individuato dalla Regione, che realizzerà l'accesso, cioè la linea pubblica che dalla dorsale raggiungerà i pozzetti collocati davanti alle aziende, lasciando ovviamente a carico dei privati la scelta di sottoscrivere o meno un contratto con gli operatori telefonici per il servizio di connessione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento