menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tartaruga ferita trovata nel porto e salvata dalla Guardia Costiera

Continuano, causa maltempo,  gli spiaggiamenti di carcasse di tartarughe che vengono segnalati alla Sala Operativa della Guardia Costiera. Per fortuna, però, non sempre gli animali che arrivano sotto costa sono privi di vita

Continuano, causa maltempo,  gli spiaggiamenti di carcasse di tartarughe che vengono segnalati alla Sala Operativa della Guardia Costiera. Per fortuna, però, non sempre gli animali che arrivano sotto costa sono privi di vita. E’ stato recuperato mercoledì, infatti, dal personale dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Cesenatico, un esemplare di tartaruga ancora in vita, della specie “caretta caretta”, avvistato mentre nuotava, con difficoltà, nelle acque portuali.

L’intervento dei militari è stato provvidenziale in quanto, gli intensi traffici navali che caratterizzano il porto nelle ore mattutine, avrebbero messo a repentaglio l’animale, che avrebbe rischiato di finire tra le eliche di qualche barca in navigazione. La tartaruga tratta in salvo è stata temporaneamente ricoverata nel cortile della caserma, in attesa dell’arrivo del personale della Fondazione Cetacai di Riccione, prontamente allertato, che provvederà a trasferire l’esemplare nel centro specializzato per le cure necessarie. L’animale, disorientato in quanto probabilmente ferito è giunto sotto costa nella notte, entrando in porto sospinto dalle correnti, ed è stato ribattezzato “Immacolata” dal personale che l’ha salvato. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento