menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ruba superalcolici e bottiglie di vino: dipendente "infedele" denunciato dai Carabinieri

I militari della stazione di Cesenatico, a conclusione di indagini, hanno deferito in stato di libertà tre persone in altrettante attività

Tre denunce in tre distinte attività investigative dei Carabinieri della Compagnia di Cesenatico nell'ambito dei servizi finalizzati a contrastare i reati contro il patrimonio. I militari della stazione di Cesenatico hanno deferito in stato di libertà per tentato furto aggravato un quarantottenne italiano, senza fissa dimora, già noto alle forze dell'ordine. L’uomo, nelle prime ore dell’alba del 26 luglio scorso, con un arnese metallico, ha tentato di forzare una porta secondaria del negozio di alimentari in Corso Garibaldi, per poi dileguarsi subito prima dell’arrivo di pattuglie in quel momento in servizio.

Gli stessi militari hanno denunciato in stato di libertà per furto aggravato un trentacinquenne, domiciliato nel ravennate. L’uomo, in più circostanze, utilizzando la chiave della quale ha la disponibilità in virtu’ del rapporto di lavoro, è entrato nel magazzino di un noto stabilimento balneare di Cesenatico, rubando oltre settanta bottiglie di superalcolici e di vino, per un valore commerciale pari ad euro 2.000 circa. La refurtiva è stata recuperata e restituita all’avente diritto.

I militari dell’Aliquota Radiomobile hanno inoltre denunciato in stato di libertà per tentato furto aggravato uno studente diciassettenne marocchino, residente a Cesena, già noto alle forze dell'ordine. Lo stesso è risultato essere l autore del tentato furto commesso, nel corso della nottata del 29 aprile scorso, in un chiosco di piadineria della frazione Bagnarola. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento