menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ristrutturazione del debito del Cesena Calcio: nulla di fatto in udienza

Si è tenuta al Tribunale di Forlì l'udienza per l'omologazione del piano di ristrutturazione del pesante indebitamento varato dalla società bianconera

Si è tenuta al Tribunale di Forlì l'udienza di sospensiva delle azioni esecutive in vista del piano di ristrutturazione del pesante indebitamento varato dalla società bianconera. Il piano vede già l'accordo di più della metà dei rappresentanti della massa creditoria e quindi ha superato già un primo scoglio. Tuttavia servono anche dei 'via libera' di enti di rilievo pubblico, come l'Agenzia delle Entrate, che non ha ancora dato il suo avallo. Proprio l'assenza del soggetto che rappresenta i crediti fiscali vantati dallo Stato ha fatto finire  l'udienza senza un pronunciamento del giudice. La decisione è stata rimandata, ma nel frattempo incombono le scadenze per l'iscrizione al nuovo campionato di serie B, il 30 giugno, una data a cui presentarsi con i conti in ordine.

Tuttavia, rimarca il Cesena in una nota, l'udienza è stata al Tribunale di Forlì è stata comunque positiva, in quanto "si è discusso dell'istanza di sospensiva delle azioni esecutive e cautelari presentate dalla società in attesa della formalizzazione dell'accordo di ristrutturazione del debito, alla presenza di alcuni creditori, che nulla hanno eccepito in merito all'ipotesi di ristrutturazione prospettata e dei rappresentanti dell'Agenzia delle Entrate, i quali hanno confermato la pendenza di trattativa sulla proposta di transazione fiscale". All'esito il collegio si è riservato di decidere, in attesa anche della presa di posizione dell'Agenzia delle Entrate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento