Risse in centro e al Montefiore: le vittime non denunciano

Se l'è cavata con 8 giorni di prognosi l'ucraino di 23 anni protagonista di una rissa in via Marchesi Romagnoli, nella serata di lunedì. In ospedale sono state suturate le ferite dovute agli innumerevoli tagli

Se l'è cavata con 8 giorni di prognosi l'ucraino di 23 anni protagonista di una rissa in via Marchesi Romagnoli, nella serata di lunedì. In ospedale sono state suturate le ferite dovute agli innumerevoli tagli che il giovane si è procurato nello sfondamento di una vetrina adiacente. Inoltre, la polizia ha individuato l'altro contendente, un tunisino, che è fuggito nell'immediatezza dei fatti.

L'episodio è stato chiarito nei suoi dettagli di massima: i due sono venuti alle mani in strada probabilmente sotto i fumi dell'alcol. Nel litigio uno spintone ha fatto sì che entrambi piombassero contro una vetrina di un call center, mandandola in frantumi. Il gestore dell'esercizio pubblico si è quindi visto piombare i due sconosciuti tra i vetri che schizzavano e ha chiamato subito il 113. L'ucraino sembrava molto grave, anche alla luce del sangue perso dai tagli provocati dal vetro.

Dopo aver steso il rapporto, la polizia non ha tuttavia proceduto con la denuncia. L'episodio è infatti procedibile solo su querela di parte e nessuno ha voluto sporgere denuncia, né il giovane ferito, né il titolare del call center, un nigeriano di 33 anni.

Stessa sorte dell'altra rissa accaduta lunedì sera: i carabinieri, che indagano sul pestaggio avvenuto nel parcheggio del centro commerciale Montefiore, intorno alle 20 di lunedì, hanno stilato un rapporto sull'accaduto ma le indagini non saranno ulteriormente approfondite in quanto il soggetto ferito non sporgerà denuncia. Accaduta in contemporanea alla rissa di via Marchesi Romagnoli, la rissa in via Jemolo ha visto il coinvolgimento di tre soggetti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il ferito, un marocchino regolare, che ha riportato ferite con una prognosi di 20 giorni, non ha saputo o voluto fornire una descrizione dei due aggressori. Anche in questo caso i motivi sarebbero futili e amplificati dall'effetto degli alcolici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento