Regolamento, Casa Pound: "A Cesena se non sei anti-fascista non hai diritto di parola"

"Al Pd cesenate evidentemente non basta, per Lucchi l'adesione all'antifascismo è la discriminante per avere diritto di parola"

"Da settimane assistiamo ai deliri del sindaco Paolo Lucchi e della sua giunta, che mira a modificare il regolamento in merito alla concessione degli spazi pubblici per limitare la libertà di espressione di chi non la pensa come il Pd.  In nome della tutela dei valori costituzionali, approverà una delibera totalmente contraria ai valori stessi della Carta costituzionale": commenta così Gaia Righi, portavoce locale di CasaPound Italia in merito al regolamento al vaglio in questi giorni del consiglio comunale.

Il regolamento che presenta evidenti rischi di incostituzionalità per lo meno ha il merito di far “riscoprire” i valori di libertà che la Costituzione tutela anche a Casa Pound, tanto che Righi in una nota si scomoda a ricordarli anche al sindaco Lucchi: “La Costituzione – prosegue Righi - garantisce la libertà di espressione a qualsiasi idea politica e pone delle limitazioni soltanto a un determinato soggetto politico, storicamente ben individuato, ovvero al disciolto Partito nzionale fascista. Al Pd cesenate evidentemente non basta, per Lucchi (che ha specificato pubblicamente che il bando alle immagini riconducibili a regimi totalitari non include quelle che fanno riferimento al comunismo) l'adesione all'antifascismo è la discriminante per avere diritto di parola. Nemmeno Togliatti era arrivato a tanto".

Conclude Righi: “Lucchi provò già questa primavera a negarci i banchetti in piazza, ma davanti al rischio di una nostra denuncia, non ha potuto fare altro che concederci lo spazio che ci spetta. Ora con questa delibera liberticida ritenterà di tapparci la bocca, ma ancora una volta ne uscirà sconfitto, perfettamente in linea con l'andamento che ultimamente ha il suo partito".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

Torna su
CesenaToday è in caricamento