Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Rapinava sale giochi con l'accetta. Fermato con le valigie in mano

Gjergji Debrova rischia cinque anni di carcere per rapina e tentata rapina. Secondo gli investigatori è la persona immortalata dalla telecamere alla sala giochi Caesar Palace di Gatteo Mare

Gjergji Debrova rischia cinque anni di carcere per rapina e tentata rapina. Secondo gli investigatori è la persona immortalata dalla telecamere il 31 dicembre e il 17 gennaio alla sala giochi Caesar Palace di Gatteo Mare. L'ultimo dell'anno, un uomo con il passamontagna un giubbino grigio e un'accetta nelle mani era entrato nella sala giochi. Ha minacciato il titolare e ha arraffato cinquemila euro per poi sparire. Ci ha riprovato appena due settimane dopo; stesso posto stessa tecnica, ma gli è andata male.

Il titolare aveva installato l'apertura a scatto quindi dall'esterno non si poteva entrare senza aver sbloccato la serratura. Evidentemente il bandito non lo sapeva e così si è dileguato. Ma i Carabinieri della stazione di Savignano hanno portato avanti le indagini identificando un ragazzo di 26 anni, già noto alle forze dell'ordine, residente a Villamarina. Quando hanno fermato Debrova lui aveva già le valigie pronte. Voleva andare in Grecia dalla moglie.

Ma dalla perquisizione sono spuntati gli stessi abiti che aveva l'uomo ripreso dalle telecamere e su un armadio è stata ritrovata un'accetta. Il passamontagna invece era nascosto tra la biancheria intima della moglie. Il 27 gennaio Debrova è stato fermato e portato davanti al Gip che ha convalidato l'arresto. Al momento il ragazzo è in carcere a Forlì.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinava sale giochi con l'accetta. Fermato con le valigie in mano

CesenaToday è in caricamento