rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

Provincia, Lattuca presenta la sua squadra: oltre al presidente ci sono 7 consiglieri delegati

Il nuovo presidente della Provincia di Forlì-Cesena, il sindaco di Cesena Enzo Lattuca, ha definito la sua squadra. La riforma delle province non permette di attribuire incarichi retribuiti di assessore

Il nuovo presidente della Provincia di Forlì-Cesena, il sindaco di Cesena Enzo Lattuca, ha definito la sua squadra. La riforma delle province non permette di attribuire incarichi retribuiti di assessore provinciale, ma all'interno del consiglio provinciale il presidente può attribuire delle deleghe politiche su specifiche competenze ai consiglieri. A coadiuvare Lattuca saranno in particolare altri 6 sindaci e una consigliera comunale di Forlì. L'area cesenate è rappresentata da 4 esponenti politici compreso il presidente e quella forlivese da altri quattro esponenti politici.

Lattuca mantiene in capo (“per ora”, specifica) le seguenti materie: Società partecipate, Personale, Protezione civile, Riordino istituzionale e coordinamento con le Unioni dei Comuni, Politiche di sostegno tecnico-amministrativo ai piccoli Comuni, Bilancio, Patrimonio, Sistemi informativi ed ogni altra materia non delegata ad altri Consiglieri. Nel ruolo di vicepresidente della Provincia Valentina Ancarani (consigliera Pd del Comune di Forlì), che ha anche le deleghe all'edilizia scolastica. 

Ci sono poi Marco Baccini (sindaco di Bagno di Romagna) consigliere delegato alle politiche per la montagna e le aree interne, caccia e pesca; Jader Dardi (sindaco di Modigliana) alle politiche per lo sviluppo economico e la relazione con le parti sociali; Milena Garavini (sindaca di Forlimpopoli) alla programmazione scolastica, alla formazione professionale e ai Fondi europei; Luciana Garbuglia (sindaca di San Mauro Pascoli) delegata alle infrastrutture e alla viabilità per il comprensorio cesenate; Matteo Gozzoli (sindaco di Cesenatico) delegato alla pianificazione urbanistica e alla pianificazione strategica; Daniele Valbonesi (sindaco di Santa Sofia) alle infrastrutture e alla viabilità per il comprensorio forlivese, alle politiche per la montagna e le aree interne.

Lattuca infine conferirà la delega permanente a rappresentare la Provincia di Forlì-Cesena nelle sedute dell'Ufficio di Presidenza della Conferenza Territoriale Socio Sanitaria a Roberto Cavallucci, sindaco del Comune di Meldola. 

Il nuovo presidente ha scelto di affidare delle deleghe anche se non strettamente rientranti nelle scarse competenze dell'ente attribuite dalla legge nazionale e dalla Regione, per dare più peso “al ruolo istituzionale” della Provincia, che vede da quest'anno una nuova primavera, con il ritorno dei fondi necessari per poter effettuare investimenti e nuovi progetti, anche alla luce dei fondi del Pnrr che – per esempio – mettono tra le priorità l'edilizia scolastica.  La Provincia, infine, per Lattuca, “può agire soprattutto a beneficio dei piccoli Comuni, ina una funzione di coordinamento e senza pretesa di egemonia”. D'altra parte, sempre per Lattuca, “ci sono temi come per esempio lo sviluppo delle aree interne e le infrastrutture, dove la dimensione dell'Unione dei Comuni non basta”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Provincia, Lattuca presenta la sua squadra: oltre al presidente ci sono 7 consiglieri delegati

CesenaToday è in caricamento