Cronaca

Pacchi pieni di telefoni e prodotti hi-tech, la refurtiva era nascosta a Cesena

Al termine di una lunga attività d'indagine i carabinieri sono riusciti a scovare uno degli autori di un grosso furto

Due pacchi pieni di telefoni cellulari e prodotti hi-tech di diverse marche, per un totale di oltre diecimila euro di valore: è quanto era stato trafugato in una ditta di spedizioni a Vicenza, in Veneto, e quanto in gran parte recuperato a Cesena, dove è stato denunciato anche un 42enne. Al termine di una lunga attività d’indagine i carabinieri i Vicenza, insieme a quelli di Cesena, Riccione e di Montecchio di Vallefoglia (Pesaro Urbino), sono riusciti a scovare uno degli autori di un grosso furto, avvenuto lo scorso 14 aprile all’interno di una ditta di trasporti di Vicenza.

In quell'occasione erano stati rubati due colli, pronti per la spedizione, contenenti numerosi telefoni cellulari di varie marche e materiale hi-tech per un valore di oltre diecimila euro. I militari in particolare hanno denunciato per furto aggravato un 42enne, originario di Benevento ma residente a Cesena, gravato da precedenti di polizia. La maggior parte della refurtiva è stata recuperata a Cesena e restituita ai titolari dell’azienda. Le indagini dei proseguono per fare piena luce sugli altri responsabili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pacchi pieni di telefoni e prodotti hi-tech, la refurtiva era nascosta a Cesena

CesenaToday è in caricamento