rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca

"Ortando in città", parte la seconda edizione: socialità e confronto per il contest che interessa i 500 orti comunali

“Anche quest’anno – commenta il Sindaco Enzo Lattuca – la parola chiave del concorso, che interessa i 500 orti comunali, sarà socialità"

Con l’incontro tenutosi questa mattina nella sede del quartiere Oltresavio in Piazza Anna Magnani, prende avvio ufficialmente la seconda edizione del concorso “Ortando in città”, il contest promosso dal Comune che si rivolge ai cittadini e che coinvolge direttamente i Quartieri. Dopo la grande partecipazione alla prima edizione, il Comitato Organizzativo composto dai Consiglieri referenti di ciascun Quartiere in cui è presente un’area ortiva ha pensato, progettato ed elaborato la nuova edizione che si svolgerà nel periodo febbraio-luglio di quest’anno.

“Anche quest’anno – commenta il Sindaco Enzo Lattuca – la parola chiave del concorso, che interessa i 500 orti comunali, sarà socialità. Lo scopo di ‘Ortando in città’ infatti è quello di valorizzare l’appartenenza alla comunità ortiva, stimolare la collaborazione reciproca, valorizzare la varietà e particolarità delle diverse colture, favorire la socialità e il confronto. Quest’anno inoltre la seconda edizione sarà sostenuta da un partner di tutto riguardo, l’Istituto Tecnico Agrario ‘Garibaldi-Da Vinci’ con cui abbiamo stretto un accordo di collaborazione incentrato proprio sulle elevate competenze tecniche e scientifiche di elevata qualificazione nel settore agrario e dell’orticultura del nostro nuovo partner. In questo modo l’Istituto contribuirà alla programmazione, organizzazione e realizzazione di un percorso formativo e informativo sul tema dell’ortocultura rivolto agli assegnatari delle aree ortive comunali”.

Il concorso “Ortando in Città” e gli incontri di formazione su tematiche legate all’orticoltura rappresentano una delle azioni strategiche presenti nei Patti di Quartiere e vengono sviluppate dal Comitato Organizzativo e da Villaggio Globale Soc.Coop., grazie anche alla collaborazione con l’Istituto “Garibaldi/Da Vinci” di Cesena, al coinvolgimento del Consorzio Agrario, del Mercato Ortofrutticolo e di diversi operatori del territorio.

Come da indicazioni del Comitato Organizzativo, il concorso, in considerazione delle tempistiche legate alla coltivazione delle aree ortive, verrà lanciato a metà febbraio, lasciando agli interessati la possibilità di potersi iscrivere fino al 15 maggio. Fondamentale in questo senso risulterà la collaborazione del Comitato organizzativo e dei referenti delle aree ortive per la promozione dell’iniziata e il coinvolgimento attivo degli assegnatari. La premiazione, così come avvenuto nel 2021 nella cornice dei Giardini pubblici, si svolgerà entro fine estate.

La prima edizione del concorso “Ortando in Città”, promosso dal Comune di Cesena e coordinato da Villaggio Globale Ravenna, si è conclusa il 29 luglio con una cerimonia organizzata ai Giardini Pubblici a cui hanno partecipato gli ortisti cesenati che nel corso del primo semestre del 2021 si sono messi in gioco. Il Sindaco Enzo Lattuca, l’Assessore ai Quartieri Christian Castorri e i giurati hanno incontrato i singoli assegnatari e premiato con buoni acquisto i primi tre orti di città che si sono distinti per cura, qualità, varietà e metodo di coltivazione. Al primo posto Maria Mazzotti degli orti di Via Sant’Anna, che ha sperimentato un orto sinergico, con una particolare attenzione alla naturalità del prodotto. Al secondo e terzo posto Carlo Cappellacci e  Alvaro Savini, entrambi dell’area ortiva del quartiere Fiorenzuola, di Via Friuli, una bella realtà di più di 45 orti con una comunità di confronto reciproco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ortando in città", parte la seconda edizione: socialità e confronto per il contest che interessa i 500 orti comunali

CesenaToday è in caricamento