Nuova luce su Savignano, nuovo gestore: "Si risparmieranno 200mila euro"

Citelum groupe fa parte del gruppo francese dell'energia integrata Edf. Fa parte dell'accordo anche il servizio di pronto intervento

Cambia la gestione dell'illuminazione pubblica a Savignano, che dal primo luglio avrà un nuovo gestore unico per i suoi 3.724 punti luce sul territorio comunale. La gara nazionale per aggiudicarsi il servizio, tramite Consip, è infatti stata vinta da Citelum Group, che subentra ad Hera Luce assicurando la fornitura per i prossimi nove anni e garantendo un risparmio di duecentomila euro (su un investimento complessivo di un milione 220mila euro nei nove anni). "Un contratto di durata inferiore ai precedenti - commentano il sindaco Filippo Giovannini e l'assessore ai Lavori pubblici Stefania Morara - per non vincolarci a formule che, nel tempo, possono essere superate dal progredire della tecnologia. Un arco di tempo più contenuto per far sì che, a scadenza, si possa nuovamente valutare la soluzione più innovativa, conveniente e al passo con i tempi".

La normativa prevede infatti che per la fornitura di illuminazione la pubblica amministrazione, salvi casi particolari, debba ricorrere alle convenzioni quadro messe a disposizione da Consip. La scadenza del precedente contratto è stata quindi occasione per aderire alle convenzioni che per il servizio luce delle Pubbliche amministrazioni privilegiano nuovi criteri: tecnologie all'avanguardia, sistemi di controllo e contabilizzazione innovativi e soprattutto alti livelli di prestazione energetica e ambientale. Obiettivo primario del progetto è il risparmio energetico: la progressiva sostituzione dei punti luce con apparecchiature al led (passando dall'attuale 5 per cento a un complessivo 82 per cento già nel primo anno di attività) permetterà infatti di abbattere sensibilmente il numero di tonnellate di co2 emesse ogni anno (da 680 a 254). Inoltre, sui 82 quadri elettrici installati sul territorio quattro saranno completamente sostituiti, otto verranno riqualificati e in undici verrà installato l'innovativo sistema di telecontrollo. 124 infine i pali da sostituire, mentre tutti i sostegni verranno riverniciati.

"Questo contratto, di respiro europeo - continuano Giovannini e Morara - va nella direzione che consideriamo strategica per Savignano. La riqualificazione completa degli impianti e loro messa in sicurezza ci permette di limitare costi ed emissioni nocive, portandoci nel giro di pochi anni al pieno rispetto della normativa in materia di inquinamento luminoso, sicurezza statica e sicurezza elettrica". Citelum groupe fa parte del gruppo francese dell'energia integrata Edf. Fa parte dell'accordo anche il servizio di pronto intervento: dal primo luglio sarà quindi attivo anche il servizio di reperibilità attivo 365 giorni all'anno 24 ore su 24. per ogni segnalazione il cittadino potrà quindi contattare il numero verde 800 978447 o la mail per segnalare guasti segnalazioni.guasti@citelum.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

Torna su
CesenaToday è in caricamento