menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovo ospedale, approvato l'accordo per la localizzazione: a breve si chiuderà l'iter

Si concluderà tra qualche settimana l'iter avviato a gennaio dello scorso anno dal Comune per il nuovo Polo ospedaliero

La Giunta Comunale ha approvato martedì la Delibera contenente il testo definitivo dell’Accordo Territoriale per la localizzazione del nuovo Polo Ospedaliero di Cesena. Si tratta dell’atto che il Comune di Cesena, la Provincia di Forlì-Cesena, la Regione Emilia-Romagna e la Ausl Romagna, sottoscriveranno fra qualche settimana e che concluderà l’iter avviato dal Comune di Cesena a gennaio dello scorso anno. 

Come è noto, fanno sapere il sindaco Paolo Lucchi e l'assessore alle Politiche di qualificazione urbana Orazio Moretti, "con la delibera del Consiglio comunale numero 7 del 26.1.2017 era stato avviato il procedimento amministrativo per la localizzazione urbanistica di un nuovo ambito da destinare a “Polo ospedaliero”. Una procedura resa necessaria dal fatto che nel Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale (PTCP) di Forlì-Cesena, l’ospedale Bufalini è configurato come Polo monofunzionale “stazionario”, quindi con una possibilità di crescita definita “fisiologica” e limitata dalla sua localizzazione territoriale, dalle caratteristiche strutturali del fabbricato e morfologiche dell’area".

"Tale Piano però, definisce anche le modalità per prevedere nuovi poli (come nel caso di Cesena), stabilendo la sottoscrizione di specifici Accordi Territoriali, dopo la concertazione fra gli enti coinvolti, consentendo di recepire la localizzazione negli strumenti urbanistici e le condizioni per l’attuazione - aggiungono gli amministratori -. Con la conclusione del procedimento che porterà alla sottoscrizione dell’Accordo, viene quindi stabilito che il nuovo ospedale di Cesena sorgerà nell’area di proprietà dell’Ausl Romagna avente una superficie complessiva di 22 ettari, collocata in prossimità del casello Cesena Sud dell’autostrada A14 e attraversato dalla Bretella di Gronda di collegamento con la Secante di Cesena. Capirete bene come si tratti di un importante passo in avanti che consentirà all’Ausl Romagna di avviare formalmente il percorso progettuale della nuova struttura ospedaliera (con una dimensione analoga a quella dell’attuale Bufalini e potrà ospitare un numero di parcheggi decisamente superiore rispetto ai circa mille posti auto esistenti, diminuendo i problemi resisi evidenti in questi anni per pazienti, parenti e dipendenti) sulla base del già avviato studio di prefattibilità". 

"L’atto suggella anche il confronto tecnico e politico che in questi mesi è proseguito, e che ha ricevuto una grande accelerazione, determinata dal finanziamento nazionale di 156 milioni di euro ottenuto recentemente grazie alla ratifica da parte della Conferenza Stato-Regioni, che serviranno a realizzare la più importante opera pubblica e sociale per il nostro territorio - spiegano Lucchi e Moretti -. Si tratta di un grande risultato per la nostra città, ottenuto anche grazie all’impegno costante del “Comitato per l’Ospedale”, costituito da rappresentanti degli Sindacati dei lavoratori, delle Associazioni d’impresa, delle professioni mediche, dei Quartieri cittadini, dai componenti designati dalle forze politiche che siedono in Consiglio comunale, nella consapevolezza di come la tutela della salute pubblica ed il miglioramento dei servizi sanitari rappresentino il primo obiettivo da garantire a tutti i cittadini, di ogni età. Fin dall’inizio infatti – e dopo una lunga fase caratterizzatasi per le numerosissime assemblee pubbliche tenutesi nelle sedi dei Quartieri, delle Associazioni, dei Sindacati – abbiamo ritenuto doveroso impostare un percorso attraverso il quale tutti i cesenati e tutte le organizzazioni di rappresentanza, si sentissero coinvolti nello sviluppo di un progetto sulla salute dei cittadini capace di guardare al futuro.

"Così accadrà anche in questo caso, confermando la scelta di questi anni di prevedere più momenti di confronto, basati sugli elementi di novità che lungo il percorso sarebbero emersi ritenendo necessaria la condivisione di ogni step progettuale successivo - concludono -. Ed è anche ciò che faremo durante le assemblee pubbliche che si terranno dopo la sottoscrizione dell’Accordo, mediante un ciclo di incontri che saranno organizzati, per garantire una valutazione ampia dell’organizzazione della sanità per i cesenati, protagonisti assoluti del percorso verso il nuovo Ospedale di Cesena". 

        
        
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento