rotate-mobile
Lunedì, 5 Dicembre 2022
Cronaca

Come si viveva a Cesena 50 anni fa? Storia ed emozioni nella mostra che rispolvera l'archivio della dinastia di fotografi

Non servono tante parole per raccontare Cesena, bastano foto scattate nel momento giusto come quelle che appartengono all'archivio Zangheri, generazione di fotografi dal 1951 al 2015. In arrivo una mostra con 271 scatti

Non servono tante parole per raccontare Cesena, bastano foto scattate nel momento giusto come quelle che appartengono all'archivio Zangheri, generazione di fotografi dal 1951 al 2015, e tutti i difetti e le qualità della nostra città prendono forma come se guardassimo un film. Foto come "opere aperte",  in cui convivono il valore documentale, storico, affettivo ed emozionale. Non a caso una foto può dimostrare che in quel preciso palazzo c'era una porta già dagli anni Sessanta - ed è un documento - può far commuovere un anziano che riconosce la casa dove abitava da giovane - valore emozionale - e può anche spiegare a uno studente, meglio di tante parole, come si viveva a Cesena 50  anni fa. Le immagini arrivano subito, colgono nel segno e rimangono negli occhi di chi le guarda. Proprio per queste ragioni, grazie alla generosa disponibilità di Gian Luca Zangheri, nipote e figlio di Pio, Gino e Giampiero Zangheri, fra i massimi fotografi della Cesena del secondo Novecento, il 14 luglio, all'interno della festa dell'Unità al Parco giochi di Sant'Egidio, la Fondazione Radici della Sinistra inaugurerà una mostra fotografica dal titolo "Immagini di una Cesena sorprendente e segreta". (nella foto lo zuccherificio di Cesena nel 1951)

zuccherificio cesena-2

Le 271 foto scelte tra un migliaio selezionate da Gian Luca Zangheri - che gestisce l'archivio di famiglia - ci hanno talmente stupito e meravigliato che, dopo aver progettato e allestito la mostra per la festa dell'Unità, sarebbe un peccato vederla terminare dopo i 10 giorni canonici. Speriamo possa diventare itinerante o quanto meno una risorsa importante da far conoscere ai cesenati, grandi e piccini - spiegano Elide Urbini e Orio Teodorani di Radici della Sinistra - Gli scatti che abbiamo scelto insieme a Gian Luca ci sono sembrati i più significativi per rappresentare le 15 tematiche che abbiamo individuato per raccontare Cesena. Qui rivivono l'espandersi degli abitati nella campagna circostante la città, le attività delle donne e degli uomini di quegli anni, la varietà di luoghi spesso non più esistenti o profondamente modificati: dalle grandi fabbriche alla scuola, dagli spazi di incontro e di cultura allo sport. Si vedono le differenze con la Cesena di oggi, piazze che oggi vediamo perché sono stati abbattuti palazzi, i pompieri, che al tempo avevano la sede nel Chiostro di San Francesco, che lavano con le lance la fontana Masini, il palazzo dietro al Duomo che lo collegava direttamente alle Poste, i bambini che fanno il bagno nelle vasche di zinco, viale Carducci pieno di escrementi di cavallo perché anche dopo la guerra si girava con il carro. Una Cesena dimenticata ma testimonianza di un passaggio importante che segna il boom economico, il cambio di mentalità".

fotografia zangheri-2

"Gino e Pio, e i loro figli - racconta Gian Luca Zangheri - hanno ritratto la vita di Cesena e dei cesenati lavorando per clienti come il Comune, l'Ippodromo, il teatro Bonci, la Curia, i partiti politici, la Malatestiana, le associazioni di categoria, le aziende locali, i privati, l'Ac Cesena. La loro passione per la fotografia ci consegna oggi documenti storici di grande livello tecnico e artistico. Quando nel 2008 mi sono avvicinato all'archivio ho visto negativi tenuti in cantina che iniziavano a deteriorarsi. Allora ho iniziato a pulirli, a scansionarli, archiviarli. Un lavoro da certosino ma fondamentale anche alla luce che nel 2014 l'archivio Zangheri è stato dichiarato di "interesse culturale dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo". Sui fotografi Zangheri e sulla storia della loro famiglia è stata scritta una biografia che verrà pubblicata nel nel novembre del 2022 nel volume XVI de "Le vite dei cesenati". Un'occasione unica per conoscere in modo più approfondito un pezzo della comunità cesenate. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come si viveva a Cesena 50 anni fa? Storia ed emozioni nella mostra che rispolvera l'archivio della dinastia di fotografi

CesenaToday è in caricamento