Bagno, è partito da Selvapiana il "Giro di incontri pubblici" del sindaco Baccini

"L'incontro ha raggiunto proficuamente lo scopo che ci siamo prefissati - afferma Baccini -. L'occasione ci ha permesso infatti di rispondere alle domande dei cittadini sulle questioni di interesse sia di carattere generale"

E’ iniziato giovedì sera a Selvapiana il “Giro di incontri pubblici” che vedrà il sindaco Marco Baccini ed i ragazzi della Giunta Comunale di Bagno di Romagna impegnati per tutto il mese di novembre sul territorio comunale. I rappresentanti dell’Amministrazione sono stati accolti da un folto gruppo di cittadini del borgo di Selvapiana nella sede della Pro-Loco locale, ove si è aperto un dialogo proficuo e approfondito sulle tematiche di interesse generale del Comune e sulle questioni peculiari riguardanti la frazione di Selvapiana.

“L’incontro ha raggiunto proficuamente lo scopo che ci siamo prefissati - afferma Baccini -. L’occasione ci ha permesso infatti di rispondere alle domande dei cittadini sulle questioni di interesse sia di carattere generale che particolare relative al contesto di Selvapiana, ma soprattutto ha permesso di conoscere più nel dettaglio le esigenze e le richieste maggiormente avvertite dai cittadini stessi, di cui potremo tener conto nell’ambito dell’azione amministrativa che ci accingiamo a programmare. Questo Giro di incontri pubblici rientra nel nostro progetto di Bilancio Sociale, con il quale ci prefiggiamo di programmare un’azione politica che sia quanto più possibile aderente al contesto sociale e territoriale del Comune”.

“Al termine degli incontri pubblici pianificati, vaglieremo tutte le richieste avanzate dai cittadini, individuando quelle da inserire nel bilancio di previsione 2015 e quelle da programmare per gli anni successivi, secondo criteri di priorità e sostenibilità. Al riguardo – prosegue il sindaco – ci siamo prefissati di organizzare nei primi giorni del 2015 un prima assemblea pubblica nella quale esporremo alla cittadinanza lo schema di bilancio di previsione 2015, indicando le proposte che hanno trovato spazio di realizzazione nel corso del prossimo anno e quelle da inserire nelle previsioni degli anni successivi. Quella sarà anche l’occasione per ricevere eventuali richieste di modifica, sulla base delle quali predisporremo la versione definitiva dello schema di bilancio di 2015, che verrà esposto in un secondo incontro pubblico, prima della sua discussione in Consiglio Comunale, che vorremmo tenere entro il termine massimo del 28 febbraio 2015”.

“Le emergenze che ci siamo trovati ad affrontare quest’anno – chiude il primo cittadino – non permettono tempi più stretti, ma a partire dal 2015 l’obiettivo sarà quello di approvare il bilancio di previsione entro il 31 dicembre. Non è ragionevole e, pertanto, accettabile, proseguire nella consuetudine di inchiodare l’amministrazione nell’attesa della definizione di bilanci di previsione che generalmente vengono approvati a fine anno, diventando di fatto dei bilanci consuntivi. Il bilancio è l’atto che consacra le linee politiche di un’amministrazione, che devono essere ben chiare e definite in tempo utile per poter trovare spazio di realizzazione”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento