Mamma coraggio denuncia il figlio ladro: scatta l'arresto del giovane

Nella mattinata di mercoledì il personale della Polizia di Stato di Rimini ha eseguito una doppia ordinanza di custodia cautelare

Nella mattinata di mercoledì il personale della Polizia di Stato di Rimini ha eseguito una doppia ordinanza di custodia cautelare nei confronti di un 25enne italiano, nativo di Cerignola e residente a Cesena, sottoposto agli arresti domiciliari e di un tunisino 33enne, finito in carcere, ritenuti essere gli autori della doppia spaccata avvenuta, a Rimini, ai danni dell'enoteca Spazi e della gelateria Scintilla. Entrambi i colpi erano stati messi a segno nella notte tra il 12 e il 13 gennaio. A incastrare il 25enne, oltre alle telecamere a circuito chiuso che sorvegliano piazza Cavour, era stata la madre del giovane tossicodipendente che lo aveva denunciato ai carabinieri di Cesena. All'indomani del colpo, infatti, il ragazzo aveva chiesto alla mamma di conservargli i soldi e la donna, insospettita, aveva iniziato a tempestarlo di domande fino a far emergere la verità per poi andare a raccontare il tutto alle forze dell'ordine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vuole pagare la macchina per il caffè 3 euro, sostituisce l'etichetta: il trucchetto finisce con la denuncia

  • Tragedia al Bufalini, neonata morta: fissata l'autopsia per fare luce sul caso

  • La piaga degli "Hikikomori", a Cesena sono più di 100: "Qui terreno fertile, ecco i segnali"

  • Lupi a pochi passi dalla via Emilia, numerosi gli avvistamenti a Longiano

  • Una stanza in più: come costruire una veranda

  • Si continua a cercare l'anziano scomparso, scandagliato anche il Savio

Torna su
CesenaToday è in caricamento