Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Longiano, folla per la prima della mostra "Le pagine di Dante" alla Fondazione Tito Balestra

Una mostra molto preziosa a partire dal un rarissimo menabò di incisioni realizzate da Luigi Nuti su disegno di Giovanni Flaxman

Sabato, alla presenza del vicesindaco Mauro Graziano, dell’assessore alla cultura Attilio Maroni del Comune di Longiano dei curatori della mostra Carlo Pulsoni e Flaminio Balestra, e di un folto pubblico, è stata inaugurata la mostra “Le pagine di Dante- Chicche Dantesche della donazione Angelucci”  allestita nella ex chiesa Madonna di Loreto adiacente al Castello Malatestiano sede della Fondazione Tito Balestra onlus.

Una mostra molto preziosa a partire dal un rarissimo menabò di incisioni realizzate da Luigi Nuti su disegno di Giovanni Flaxman e da opere singolari donate da Giuseppe Angelucci grande collezionista della Divina Commedia,un mostra anche una  sezione dedicata alla traduzioni della Divina Commedia in lingua romagnola, in collaborazione dell’istituto Friedrich Schurr, che si occupa della salvaguardia del dialetto, e dello scrittore e studioso Giuseppe Bellosi.

Grande attenzione del numeroso pubblico presente per l'appassionata spiegazione da parte di Carlo Pulsoni e Flaminio Balestra che dichiarano all'unisono “ E’ stato un lavoro molto stimolante e quello che ne è venuto fuori è una perla rara e preziosa dei festeggiamenti danteschi. Stiamo preparando alcuni importanti eventi collaterali, come una serata insieme a Giuseppe Bellosi e la presentazione della Divina Commedia graphic novel style dell'artista newyorkese  George Cochrane che verrà a novembre in Italia e a Longiano, nostra intenzione ora è coinvolgere le scuole longianesi di ogni ordine e grado per inoculare il germe della conoscenza e della cultura”

La visita alla preziosa mostra sarà visitabile tutti i giorni, escluso il lunedì, dalle ore 10.00 alle 12.00 e dalle ore 15.00 alle 19.00, e sarà compresa nel biglietto d'ingresso della collezione Balestra, situata all'interno del castello malatestiano e considerata tra le più ricche della Regione Emilia Romagna per quanto riguarda il 900. Info e prenotazioni 0547665850 info@fondazionetitobalestra.org Il museo d'arte Fondazione Tito Balestra si attiene alle normative vigenti per il contenimento Covid 19. 

carlo pulsoni e flaminio balestra-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Longiano, folla per la prima della mostra "Le pagine di Dante" alla Fondazione Tito Balestra

CesenaToday è in caricamento