Cesenatico, ladruncolo ruba portafoglio: bloccato anche da un disabile

Il ladro é ststo bloccato con l’aiuto di un uomo in sedia a rotelle che si é messo davanti, bloccandogli così ogni possibilità di dileguarsi

Grazie all’intervento di alcuni passanti è stato possibile sventare domenica sera sul Porto Canale di Cesenatico, il furto ai danni di una turista olandese che si era appena consumato tra i tavoli di un ristorante all’aperto. Nello specifico è emerso che la donna, mentre stava cenando con il marito nei tavoli all’aperto di un ristorantino, si é accorta che un ragazzino si era accovacciato dietro alla sua sedia e, approfittando della confusione e della distrazione della straniera, ha infilato la mano all’interno della borsa, appoggiata alla spalliera della sedia, rubando il suo portafoglio contenente vari effetti personali, la somma di oltre 100 euro e documenti vari.

Il ladro, prima di avventurarsi a fare il furto, aveva studiato la vittima per alcuni minuti, gironzolando in zona in sella alla la sua bicicletta, aspettando l’attimo per agire. Nonostante questo però, la vittima, probabilmente non troppo distratta, accortasi dell'azione, ha iniziato a gridare aiuto, facendo così intervenire alcuni passanti che hanno inseguito e bloccato il ragazzo, mentre si stava dando alla fuga in sella alla sua bicicletta, anche con l’aiuto di un uomo in sedia a rotelle che si é messo davanti al ladruncolo, bloccandogli così ogni possibilità di dileguarsi. Anche un agente di polizia, a cena con la propria famiglia, in servizio alla Questura di Mantova, vedendo la scena da lontano, si è precipitato davanti al locale e, in attesa dell’arrivo della volante del Posto di Polizia, ha garantito la presenza qualificata delle forze dell’ordine al fine di impedire che il ragazzo si ribellasse e tentasse di divincolarsi e darsi alla fuga.

La vittima è rientrata subito in possesso dei suoi effetti che il ragazzo una volta acciuffato aveva lasciato cadere a terra. Negli uffici del Posto di Polizia si è proceduto a raccogliere la denuncia della donna e a ricostruire l’accaduto, sentendo i testimoni. L’identificazione del minore non si è dmiostrata di facile soluzione poiché il ladruncolo, non aveva con se documenti di identificazione validi ed inoltre era impossibile rintracciarne i genitori che, verosimilmente, appreso del fermo del figlio, si erano allontanati dalla zona per paura di un eventuale controllo. Il gioveanotto 14 anni, è stato denunciato per furto aggravato ed è stato affidato ad una comunità. Sono in corso ulteriori indagini al fine di accertare se il ragazzo, che è parso molto scaltro, nonostante la giovane età, si sia reso responsabile di altri delitti simili in questa zona. Sono inoltre diversi i portafogli smarriti ritrovati. "Per loro fortuna questi sono stati trovati da onesti cittadini che hanno consegnato tutto agli agenti del Posto di Polizia che ha proceduto a rintracciare i fortunati ed a restituirgli i loro averi", commenta l'ispettore superiore Paolo DI Masi, al comando del presidio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento