menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'auto è sequestrata ma circola tranquillamente: custode "infedele" scoperto dalla Polizia locale

Dopo qualche settimana però la municipale ha scoperto che l’auto si trovava in realtà nel cortile solo saltuariamente

Ai primi di dicembre la Polizia Locale di Gambettola aveva sequestrato un’autovettura senza copertura assicurativa e senza revisione periodica, Un pericolo sulla strada, individuato tramite il computer di bordo dell'autopattuglia che, con una sofisticata telecamera collegata ai terminali, controlla in pochi secondi le targhe di tutti i veicoli che incrocia. 

Come prevede la legge, la Polizia Locale aveva affidato il veicolo in custodia al proprietario (che aveva i requisiti previsti), con l'auto collocata nel cortile della sua abitazione con gli adesivi di sequestro ben visibili.

Dopo qualche settimana però la municipale ha scoperto che l’auto si trovava in realtà nel cortile solo saltuariamente. Così sono partiti i controlli e si è scoperto che i sigilli del sequestro erano stati rimossi e l’autovettura, senza documenti (depositati presso la Polizia Locale), ed ancora senza revisione, continuava ad essere utilizzata per svariate centinaia di chilometri. Martedì l’epilogo. Rintracciata l’auto a Gambettola nel cortile di custodia, sono scattate le sanzioni previste. Ora l’auto, portata via col carro attrezzi, passa direttamente in proprietà all’erario ed il “custode infedele” dovrà pagare qualche migliaio di euro di sanzione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento