menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inseguimento all'auto rubata: denunciato per una sfilza di reati e rimesso in libertà

Il soggetto bloccato ed identificato è stato denunciato per aggressione, oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale, porto abusivo di armi, ricettazione

Ha incassato una denuncia per una sfilza di reati, nessuno dei quali purtroppo prevede l'arresto obbligato. Per questo è stato rimesso in libertà in attesa del processo penale: è l'epilogo dell'operazione della Polizia Municipale di San Mauro Pascoli, realizzata con competenza e scrupolo, tutta partita da un normale controllo stradale alle porte di Gatteo Mare.

Il soggetto bloccato ed identificato è stato denunciato per aggressione, oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale, porto abusivo di armi, ricettazione di un veicolo rubato e ricettazione di documenti e targhe automobilistiche rubati. Dopo la notifica, il 40enne ungherese è stato rimesso in liberà, mentre sono finiti sotto sequestro i coltelli, le carte d'identità trafugare e il veicolo rubato. 

Tutto è avvenuto a seguito di una fuga rocambolesca per le strette vie di San Mauro Mare, ma gli agenti della Municipale non hanno mollato la presa e alla fine sono riusciti a prendere uno dei fuggitivi. E’ il parapiglia che si è verificato nella mattina di martedì nella località di mare. Tutto ha inizio su via Cagnona Nuova, quando una pattuglia della Municipale di San Mauro Pascoli sottopone a controllo un’auto, una Nissan Terrano con targa ungherese con due persone a bordo. Dapprima i due soggetti non si scompongono e forniscono i loro documenti.

Ma quando capiscono che di lì a poco sarebbe avvenuto un controllo più approfondito, il conducente del Terrano scappa a tavoletta, non prima di aver spintonato uno degli agenti. La Municipale, però, parte subito all’inseguimento a sirene spiegate. Ne esce un inseguimento a folle velocità lungo viale Marina, la strada principale di accesso a San Mauro Mare. Vistisi braccati e giunti al termine della corsa, nella piazza principale della località nel lungomare, i due soggetti hanno abbandonato l’auto con un borsone, scappando a piedi. Gli agenti, tuttavia, sono arrivati poco dopo e sono così riusciti a bloccare uno dei due fuggitivi, che è stato immediatamente ammanettato in attesa di accertamenti. Sul posto sono giunti anche i carabinieri in ausilio. L'uomo fermato  è stato portato in caserma a San Mauro Pascoli per gli accertamenti .

E’ emerso che il mezzo risultava rubato e che viaggiava con una targa ungherese, anch’essa rubata e non corrispondente al veicolo di immatricolazione. All’interno si trovavano due coltelli da 18 centimetri di lama e diversi documenti di identità ungheresi, anch’essi risultati trafugati. Numerosi i precedenti a carico dei due soggetti, entrambi identificati, ungheresi di circa 40 anni.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento