menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lucrava sul "traffico di esseri umani": latitante scovato nel Cesenate e arrestato

Sul suo capo pendeva una pesante condanna a 16 anni di carcere per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina per profitto, inflitta da un tribunale greco, uno dei paesi in prima fila nella lotta alla tratta di esseri umani

Sul suo capo pendeva una pesante condanna a 16 anni di carcere per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina per profitto, inflitta da un tribunale greco, uno dei paesi in prima fila nella lotta alla tratta di esseri umani, migranti che arrivano dall'Africa e dall'Asia. L'uomo si era reso non rintracciabile a San Mauro Pascoli. Tuttavia, l'opera di presidio del territorio dei carabinieri ha permesso di scovarlo e metterlo in carcere, per effetto di un mandato di cattura europeo.

I militari della Stazione di San Mauro Pascoli hanno rintracciato e identificato cittadino albanese di 44 anni, residente nel comune pascoliano, destinatario appunto di un mandato di arresto europeo. La condanna definitiva per lui è di 16 di reclusione e 50.000 euro di multa, per fatti commessi sei anni fa. L’arrestato è stato condotto presso il carcere di Forlì a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Dopo la convalida della Corte d'Appello di Bologna, saranno avviate le procedure per l'estradizione in Grecia. Il 44enne avrebbe fatto aiutato due clandestini albanesi nell'ingresso in Grecia e ha argomentato di non sapere niente del processo che si è svolto a suo carico in Grecia. Tramite il suo legale di fiducia, l'avvocato Succi di Bologna, si è opposto all'estradizione.

LEGA NORD - Soddisfazione da parte del segretario della Lega Nord Romagna, Jacopo Morrone, per l'operazione portata a termine: "Un plauso va ai militari dell’Arma il cui lavoro preziosissimo ha portato all'arresto di un criminale, un complice della tratta degli esseri umani, un soggetto che speculava sulla vita di persone indifese contribuendo in questo modo anche all'arrivo di persone poco raccomandabili nelle nostre città. Queste persone minano alla base il diritto alla sicurezza di ogni onesto cittadino italiano".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Casa

Come eliminare l'odore del fumo in casa? Ecco tutti i segreti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento