Cronaca

Il Righi rompe le catene, oltre 400 studenti in piazza per un no forte alla violenza sulle donne

Piazza Aldo Moro è stata presa d'assalto da oltre 400 studenti che hanno partecipato al flash mob "Rompi le catene"

"Rompi le catene” Il liceo scientifico Righi ha partecipato alla Giornata internazionale contro la violenza sulle donne con un partecipato e caloroso flash mob. Piazza Aldo Moro è stata letteralmente presa d'assalto da oltre 400 studenti che hanno urlato simbolicamente un no forte e chiaro ad ogni forma di violenza di genere.

VIDEO: La danza degli studenti in piazza

"Breack the chain" (Rompi le catene) è il titolo della danza (ballata in tutto il mondo da anni) ideata da una coreografa per Eve Ensler, attivista e femminista americana fondatrice del movimento “One Billion Rising”, impegnata nella lotta per sradicare la piaga della violenza sulle donne. Nel prato antistante l’Istituto, ragazze e ragazzi hanno realizzato la coreografia e letto alcune significative letture sul tema per invocare un cambiamento nelle coscienze.

Ancora oggi, all'alba del 2020, una donne su tre subisce violenze e vessazioni di vario genere.  "Sia i movimenti che il testo della canzone sono stati predisposti per invitare le donne ad avere fiducia in se stesse, a danzare, a rompere le catene che spesso le tengono legate agli uomini di cui sono vittime e a dire stop alla violenza".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Righi rompe le catene, oltre 400 studenti in piazza per un no forte alla violenza sulle donne

CesenaToday è in caricamento