Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Il "Palazzo del Diavolo" ridotto ad una discarica di sporcizie di ogni genere

Purtroppo non esiste più da tempo nessun tipo di manutenzione; il parco è completamente abbandonato, le panchine sono fatiscenti e inusabili

Il “Palazzaccio” o “Palazzo del Diavolo” non c'è nessuno che non lo conosca a Cesena, sorge al centro di un piccolo parco racchiuso tra via Liguria e via Torquato Tasso nel popoloso quartiere “Fiorita” e circondato da palazzine residenziali. L'imponente fabbricato abbandonato dai primi anni '60 dello scorso secolo, quando se ne andarono gli ultimi contadini dopo che i campi circostanti furono usati per la crescente fame di case della città, ormai non solo è ridotto a un rudere, ma è divenuto ricettacolo di animali e discarica di sporcizie di ogni genere. Da qui le forti lamentele dei residenti che ormai non hanno più voce per protestare, infatti da sempre il comune, proprietario del luogo, dice di mettersi in moto per bonificare e mettere in sicurezza la grande costruzione, ma tutto tace e gli inizi non si vedono mai.

Purtroppo non esiste più da tempo nessun tipo di manutenzione; il parco è completamente abbandonato, le panchine sono fatiscenti e inusabili, l'edificio è circondato da recinzioni per proteggere da cadute di materiali dall'alto, il tetto è completamente crollato e da fuori si può vedere il cielo, le piante non ricevono cure da sempre, tutt'intorno cartacce, escrementi e sul complesso regna una vasta colonia di piccioni che seminano guano dappertutto. Certamente uno spettacolo molto degradante per il luogo e per i residenti anche perchè la presenza di vari animali, infatti ai piccioni si possono aggiungere una colonia felina ed altri non rende salutare passare per quei luoghi. Come abbiamo detto, le stesse strutture murarie stanno cedendo e pericoli di crolli sono imminenti e potrebbero interessare spazi più vasti dello stesso perimetro del fabbricato.

Di notte poi, soprattutto nel periodo estivo, il luogo si anima di persone non meglio identificate rendendo anche piuttosto aleatorio trascorrere un'oretta al fresco. Da sempre il palazzo è stato fonte di leggende e di credenze come l'altra sua metà che fu portata via dal diavolo, oppure che sia dimora di fantasmi o strane presenze immateriali. Leggende, ovviamente, non c'è assolutamente nulla di vero se non che  il luogo è al centro di un forte campo magnetico veramente inusuale per Cesena. Al di là di questo il palazzo venne costruito come lussuosa casa di campagna da un signorotto nel 18esimo secolo su quella piccola collinetta molto lontana, allora, da Cesena, ma i soldi finirono presto lasciando il lavoro a metà, infatti il fabbricato si presenta tronco, ma il restante non fu portato via dal diavolo bensì, più semplicemente, non venne mai costruito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il "Palazzo del Diavolo" ridotto ad una discarica di sporcizie di ogni genere

CesenaToday è in caricamento