Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Il lungo blackout dei social network, ecco cosa è successo durante la maratona elettorale

Il problema in Italia è iniziato verso le 17:30, quando Facebook e le altre app di proprietà della piattaforma social - Instagram, WhatsApp e Oculus - risultavano inaccessibili

La peggiore interruzione del servizio dal 2008. Il lungo blackout di sette ore in Europa e negli Stati Uniti dei tre social dell’impero di Mark Zuckerberg, Facebook e le sue app Instagram e WhatsApp, che hanno lentamente ripreso a funzionare verso la mezzanotte italiana, resterà negli annali.

Facebook, Instagram e WhatsApp down

Il problema in Italia è iniziato verso le 17:30, quando Facebook e le altre app di proprietà della piattaforma social - Instagram, WhatsApp e Oculus - risultavano inaccessibili. Il problema sarebbe stato legato a un errore avvenuto durante un cambiamento di configurazione interno all’azienda di Menlo Park. Di conseguenza sono andate fuori uso anche le app che prevedono l’opzione di login tramite Facebook.

Le ultime notizie su Facebook

"Sincere scuse a tutti coloro che sono stati colpiti dalle interruzioni dei servizi alimentati da Facebook in questo momento. Stiamo riscontrando problemi di rete e i team stanno lavorando il più velocemente possibile per eseguire il debug e ripristinare il tutto il più velocemente possibile", aveva spiegato su Twitter Mike Schroepfer, Chief Technology Officer di Facebook. L'ipotesi dell'attacco informatico è stata subito scartata per un motivo molto semplice: improbabile che un attacco informatico avesse causato i problemi, perché la tecnologia alla base delle app è ancora abbastanza diversa da impedire che un attacco hacker le colpisca tutte contemporaneamente e allo stesso modo.

Errata configurazione dei server

L'errata configurazione dei server di Facebook, quindi un errore interno, come causa del down totale, è confermata dal New York Times che ha raccolto la spiegazione di John Graham-Cumming, chief technology officer di Cloudflare, una società di infrastrutture web. La premessa è che i computer convertono siti web come Facebook.com in indirizzi numerici (IP), attraverso un sistema che l'esperto paragona alla rubrica di un telefono. "Il problema interno che si è verificato in Facebook - spiega Graham-Cumming, al Nyt - è stato l'equivalente del rimuovere i numeri di telefono degli utenti dai loro nomi in rubrica, rendendo impossibile chiamarsi".

In pratica è come se improvvisamente fossero stati cancellati i percorsi che consentivano agli utenti di accedere ai server di Facebook. In pratica, milioni di smartphone e di altri dispositivi stanno cercando insistentemente di trovare le app di Facebook su Internet e questi tentativi inutili generano traffico che rallenta tutti gli altri accessi. Sempre il Nyt spiega che Facebook avrebbe inviato una squadra ad uno dei suoi data center a Santa Clara, in California, per resettare manualmente i server.

Non è la prima volta che i servizi dell'ecosistema Facebook non funzionano all'unisono. L'ultimo blackout mondiale che aveva mandato in tilt WhatsApp, Instagram e Facebook si era registrato lo scorso 19 marzo ed era durato circa un'ora; ma quello più lungo si è verificato il 13 marzo 2019, un record di 14 ore di stop per le applicazioni. Giornata nerissima: il titolo di Facebook chiude la giornata di contrattazioni a Wall Street perdendo il 4,9%, in seguito al blackout del social media. Nelle contrattazioni after hours il titolo di Mark Zuckerberg recupera leggermente, guadagnando lo 0,17%. Il guasto si è manifestato proprio nel giorno in cui Frances Haugen, ex ingegnera informatica di Facebook, ha detto all'emittente Cbs che "Facebook incoraggia l'hate speech per il profitto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il lungo blackout dei social network, ecco cosa è successo durante la maratona elettorale

CesenaToday è in caricamento