menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Consorzio di Bonifica della Romagna allarga e rinforza l’alveo del Rio Rigoncello

La gestione del Rio e del suo bacino idraulico, che si estende per circa trenta chilometri quadrati, è interamente in capo al Consorzio di bonifica della Romagna

All’apparenza un piccolo rio di campagna, in realtà uno dei corsi d’acqua più importanti della Romagna cesenate, il Rio Rigoncello ha origine nelle colline di Montiano e attraversa, coi suoi diciassette chilometri di lunghezza, i comuni di Cesena, Gambettola e Cesenatico, fino ad immettersi nel Torrente Pisciatello poco lontano dalla foce nel fiume Rubicone. 

La gestione del Rio e del suo bacino idraulico, che si estende per circa trenta chilometri quadrati, è interamente in capo al Consorzio di bonifica della Romagna.

Dopo numerosi interventi eseguiti dal Consorzio nei tratti del Rio in comune di Gambettola, quest’anno i lavori si sono concentrati  nel tratto cesenaticese dell’alveo, in frazione Sala, ove sono in corso lavori di allargamento, approfondimento e rinforzo spondale con massi ciclopici e pietrame nel tratto compreso tra la via Mare (nota anche come Via Vicinale Sala) e via Pavirana, che attraversa il Rio in due punti.

La ditta appaltatrice, grazie anche alla proficua collaborazione dei proprietari frontisti, sta procedendo all’ampliamento e consolidamento dell’alveo, in base al progetto predisposto dal Consorzio di bonifica, che esegue l’intervento con fondi propri.

La manutenzione continua degli scoli in ambito agricolo è un’azione fondamentale per la protezione da allagamenti: per questo ogni anno il Consorzio di bonifica investe in sfalcio, risezionamenti e consolidamenti spondali, in un’ottica di protezione resiliente del territorio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento