menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Blocco Studentesco celebra l'alba del solstizio d'inverno e critica il Governo

"Un'azione che vuole ridestare valori che non possono essere banditi da Dpcm arbitrari e da disposizioni folli e liberticide" afferma Simone Celli, responsabile del Blocco di Cesena

"Nulla potrà impedire al sole di risorgere": questo il motto che ha accompagnato i militanti del Blocco Studentesco nell'azione in occasione del solstizio d'inverno, il 21 dicembre. Il blitz si è svolto all'alba nei luoghi simbolo del paganesimo nelle maggiori città dell'Emilia Romagna, in cui i membri del movimento hanno affisso uno striscione e atteso l'alba. 

"Un'azione - spiega in una nota Simone Celli, il responsabile del Blocco di Cesena - che vuole ridestare quella vitalità, quella volontà e quella sfida proprie della giovinezza, valori che non possono essere banditi da DPCM arbitrari e da disposizioni folli e liberticide. Valori che oggi rischiano di essere relegati in casa dall'incapacità del governo, che invece preferisce giovani intossicati da Netflix, imbottiti da cibo d'asporto e seppelliti da cazzate comprate su Amazon". 

"Non è un caso né il giorno del solstizio né il luogo - continua la nota - perché il risorgere del sole possa rappresentare il risveglio di quella gioventù che non rinuncia alla sua libertà per la facile comodità inflitta dall'incompetenza di certi politicanti, inoltre è stata scelto un luogo sacro dove  per millenni i popoli che abitano le nostre province si sono ritrovati per venerare divinità antiche e la natura; proprio con questo spirito e  riscoprendo le nostre tradizioni possiamo opporci ai dettami del mondo moderno”.

"La celebrazione del solstizio - conclude Celli - è un rito ancestrale e senza tempo, che celebra il rinnovarsi ciclico della vita anche e soprattutto in tempi ardui e bui come l'inverno. Di fronte alla crisi spirituale delle nuove generazioni, resa ancora più grave dalla pandemia, questo deve essere l'esempio dei giovani che non si arrendono: rinascere perennemente, per essere luce in un mondo di tenebre".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento