Icarus, forte calo degli irregolari. Ma sono ancora la metà

Nella giornata del 10 marzo per la prima volta dall'attivazione di Icarus i passaggi validi e quelli sospetti hanno fatto registrare numeri quasi analoghi

Quando il pareggio diventa un buon risultato. E' quello che ha totalizzato domenica Icarus, c'è stato quasi pareggio fra transiti regolari e sospetti. Nella giornata del 10 marzo per la prima volta dall’attivazione di Icarus i passaggi validi e quelli sospetti hanno fatto registrare numeri quasi analoghi: su 1498 veicoli transitati, quelli regolari sono stati 735, pari al 49,1 per cento, mentre quelli potenzialmente irregolari sono stati 763, pari al 50,9%.

Vero è che la flessione dei transiti sospetti ha coinciso anche con la comunicazione della data di avvio dell’attività sanzionatoria di Icarus, fissata per il 25 marzo, e questo potrebbe aver giocato un ruolo di deterrente per chi finora ha continuato ad entrare nelle zone a traffico limitato in barba al divieto. Nei due giorni precedenti di sabato 9 e venerdì 8 marzo, infatti, le percentuali di transiti sospetti registrate erano risultate più alte di qualche punto: venerdì 8 marzo su 3025 veicoli, quelli sospetti sono stati 1659 pari al 54,8%, mentre sabato 9 marzo le telecamere hanno beccato 1345 veicoli sospetti su un totale di 2527, vale a dire il 53,2%.

Intanto, in vista della conclusione della fase sperimentale di Icarus diventano più frequenti le richieste di chiarimento su specifiche esigenze. L’aggiornamento della Disciplina di gestione ztl e zru (effettuato per adeguarla all’entrata in funzione di Icarus), ha tenuto conto degli utenti che hanno necessità di raggiungere le farmacie di turno con sede nelle zone a traffico limitato: gli interessati dovranno ritirare e compilare un modulo rilasciato dalle stesse farmacie, e dovranno consegnarlo entro le 48 ore successive alla sede della Polizia Municipale in corso Cavour.

Ma se un automobilista deve accedere in ztl per altre necessità temporanee (che vanno, naturalmente documentate e autorizzate), come deve comportarsi per non essere multato? In realtà, anche in questo caso, l’entrata in funzione di Icarus non cambia nulla rispetto al passato. E’ sempre stata prevista, infatti, la possibilità di richiedere contrassegni temporanei di accesso nelle ZTL per “documentate esigenze connesse ad operazioni occasionali e temporanee” (come può essere, ad esempio, un trasloco). Per richiedere questi contrassegni (che possono avere validità minima di 1 giorno fino a un massimo di 30 giorni) bisogna presentare domanda alla Polizia Municipale, che ha sede in corso Cavour 103. Lo sportello che si occupa di queste pratiche è aperto nelle mattinate di lunedì, mercoledì e giovedì dalle ore 9,30 alle ore 12,30, e nel pomeriggio del giovedì dalle ore 15.30 alle ore 18.30.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel caso, invece, di un accesso in Ztl senza autorizzazione per motivi d’urgenza (e quindi non prevedibile in anticipo) l’utente, entro le successive 48 ore al transito, deve presentare una dichiarazione motivata e possibilmente documentata sullo stato di necessità e urgenza, alla Polizia Municipale, che valuterà se accogliere i motivi della necessità e urgenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento