Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Ha la passione per Pinocchio e apre un "parco tematico" sul celebre burattino

"Pinocchio è sempre stata una mia grande passione - spiega Renzo Zignani - Quando è arrivata la pandemia del Covid ho incontrato per caso "Mastro Geppetto"

Un parco privato di 1500 metri quadrati per raccontare la storia di Pinocchio. E' l'ultima idea di Renzo Zignani, vulcanico borellese attualmente in pensione. Ex manager e imprenditore nel settore petrolifero da quando, 11 anni fa, è tornato a Borello ha iniziato a organizzare e progettare iniziative ed eventi di rilievo e coinvolgenti tutta la comunità. E' lui, infatti, il promotore di "Borello è  bello", un'associazione che promuove il territorio, valorizzandone la storia, i libri e la cultura. Ha trasformato il suo salotto in una piccola sala teatrale dove, con gli amici, mettono in scena spettacoli e recitano poesie.  Il cuore grande di Renzo Zignani ora ha voluto mettere a disposizione il suo terreno, proprio sopra la sua casa, per realizzare un parco -chiamato Campo dei Miracoli (in via Paternò 10 a Borello) - che racconti la storia di Pinocchio, con un piccolo teatro all'aperto che darà posto a un centinaio di persone circa, vari angoli con situazioni interattive, pannelli realizzati dagli artisti locali sulla fantastica e sempre attuale storia del bambino che da burattino diventò di carne e ossa.

"Pinocchio è sempre stata una mia grande passione - spiega Renzo Zignani - Quando è arrivata la pandemia del Covid ho incontrato per caso "Mastro Geppetto", al secolo Florido Guerino, un falegname artista che ha il suo laboratorio sulla via Emilia tra Cesena e Forlimpopoli. Nel suo terreno ha tuttora splendidi oggetti realizzati da lui, da piccole case gioco per bambini a vere opere d'arte. Così mi è venuto in mente, grazie anche al suo aiuto, di creare un parco che, tramite pannelli, documenti e, per l'appunto, opere in legno, raccontasse la storia del burattino più famoso del mondo. Mastro Geppetto, infatti, ha realizzato, tra le altre cose, un Pinocchio grande, una lumaca in legno, la casa della fatina, il gatto e la volpe, tutti personaggi che illustrano i vari step del percorso pensato per il visitatore".

Ma a chi è rivolto il parco? "A grandi e piccini - continua Zignani - qui le scuole possono venire, quando il covid lo permetterà, anche perché siamo tutti all'aperto, per rivivere i momenti topici della storia di Pinocchio e conoscere anche risvolti meno noti che, per uno come me, che l'ha letta e studiata moltissime volte, sono invece ormai chiari e semplici".

All'interno del percorso ci sono varie curiosità che meritano di essere raccontate. Le musiche sono state prese dal musical messo in scena dalla Compagnia dell'Arancia con musiche dei Pooh, un pannello è anche in inglese per permettere ai bambini di leggerlo e tradurlo nella lingua che ormai studiano tutti a scuola, c'è un angolo dedicato, in modo indiretto, al "bullismo", ci sarà un bambino che guiderà i visitatori alla scoperta del parco, in molti pannelli esplicativi e decorativi vengono raffigurati i due cani di Zignani, a cui lui è molto legato, e, soprattutto, l'ingresso al parco sarà gratuito. "Volevo restituire l'amore per il libro di Collodi - spiega Zignani -  e avvicinare i ragazzi, ma anche i grandi, alla passione per la lettura".

L'anteprima del parco è prevista sabato 17 luglio alle 20.45 con un bellissimo concerto del gruppo musicale "Bevano Est", concerto che si terrà all'aperto. Da domenica 18 luglio sarà possibile andare a visitare il parco prenotandosi al 3483043858 e indossando scarpe comode. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ha la passione per Pinocchio e apre un "parco tematico" sul celebre burattino

CesenaToday è in caricamento