rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Cronaca

Infortunio sul lavoro, nella deflagrazione della bombola l'artigiano perse una mano: condannato il titolare della ditta

Dopo un processo durato cinque anni si è giunti ad una condanna in primo grado per un grave infortunio sul lavoro che costò la perdita di una mano ad un artigiano cesenate

Dopo un processo durato cinque anni si è giunti ad una condanna in primo grado per un grave infortunio sul lavoro che costò la perdita di una mano ad un artigiano cesenate. Era l’8 giugno del 2017 quando un artigiano cesenate, veniva assunto dal titolare di una ditta di impianti elettrici, affinché fornisse assistenza nel montaggio di un nuovo impianto di condizionamento in uno studio legale di Cesena.

Già nel corso del primo giorno di lavoro, però, "a causa di omissioni ed errori nell'assemblaggio e nell'utilizzo di uno strumento per il lavaggio delle tubature" si verificò la deflagrazione di una bombola in metallo, in quel momento tenuta in mano dal lavoratore. Quest'ultimo subì così la devastazione traumatica della mano destra a causa della quale, trasportato d’urgenza all’Ospedale Bufalini, dopo un lungo intervento chirurgico gli venne amputato l’intero avambraccio destro. Prese così avvio un lungo processo davanti al Tribunale Monocratico di Forlì, finalmente definito in primo grado all’udienza del 14 luglio scorso quando il giudice ha condannato l'imputato assistito dall’avvocato Antonio Baldacci, ad un anno di reclusione con pena sospesa per “lesioni colpose gravissime”, assolvendo lo stesso dalle ulteriori imputazioni non essendo stata raggiunta la relativa prova.

Il Giudice ha inoltre condannato l’imputato al risarcimento dei danni, rimettendo al giudice civile per la loro quantificazione definitiva, alle costituite parti civili, l'artigiano cesenate, difeso dall’avvocato Christian Morosi e dall’avvocato Francesca Magnani, nonché moglie e figlia, rappresentate dall’Avvocato Alice Magnani, riconoscendo loro già in questa sede una provvisionale immediatamente esecutiva pari rispettivamente a 70.000 euro per l'artigiano e 15.000 euro per ciascuna delle congiunte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Infortunio sul lavoro, nella deflagrazione della bombola l'artigiano perse una mano: condannato il titolare della ditta

CesenaToday è in caricamento