Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Giornata mondiale della libertà di stampa, Assostampa: "Diritto messo sempre più in discussione"

"Ogni anno questa Giornata è un'occasione per ricordare e mettere al centro del dibattito un diritto che negli ultimi tempi sembra essere messo sempre di più in discussione"

Il 3 maggio è la “Giornata mondiale della libertà di stampa” dell'Organizzazione delle Nazioni Unite. L'Assemblea generale dell'Onu la istituì nel 1993 per attirare l’attenzione sui principi del pluralismo, dell’indipendenza dei media e della correttezza dell’informazione sancita dalla Dichiarazione universale dei diritti umani e da altri documenti come la Convenzione europea dei Diritti dell'Uomo. "Ogni anno questa Giornata è un'occasione per ricordare e mettere al centro del dibattito un diritto che negli ultimi tempi sembra essere messo sempre di più in discussione - sottolinea il direttivo dell’Associazione Stampa Forlì-Cesena, composto da Davide Buratti, Emanuele Chesi, Ennio Gelosi, Francesca Leoni e Mario Proli -: attaccato direttamente oppure sottoposto a tentativi di condizionamento e anche subdolamente privato del suo valore perché messo all'angolo dall’abuso dei social network, dalle potenti e costose campagne mediatiche, delle fakenews, dall’oscuramento deciso dagli algoritmi dei motori di ricerca. L’Associazione Stampa Forlì Cesena proseguirà lungo il percorso avviato, concentrando l'impegno su tre direttrici: creare uno spirito e una identità di categoria nel giornalismo romagnolo; prendere posizione a tutela del nostro lavoro e in difesa di giornalisti e operatori dell’informazione; promuovere l'informazione di qualità combattendo il precariato e le fakenews".

L'Assostampa Forlì-Cesena è un pezzo della rete sindacale nazionale aderendo ad Aser Emilia-Romagna e alla Federazione Nazionale della Stampa. Nella giornata di lunedì, a Roma, i vertici della Fnsi saranno ricevuti dal pesidente della Camera Roberto Fico. "Alla sua attenzione sottoporranno un dossier su questioni fondamentali per il diritto della libertà di stampa nel nostro Paese: sui giornalisti intercettati, sui cronisti minacciati, sulle querele bavaglio, sull'equo compenso, sulla precarietà. Il presidente Giulietti e il Segretario Lorusso chiederanno alla massima carica della Camera dei Deputati che, assieme alla solidarietà, si dia corso ad atti concreti, come l'approvazione di proposte ferme da troppo tempo. In ballo ci sono diritto fondamentali quali la tutela di una categoria di lavoratori, quelli dell'informazione e il diritto Costituzionale dei cittadini di essere informati. A breve organizzeremo un incontro col Presidente ASER Matteo Naccari per fare il punto sulle principali questioni professionali e sulle iniziative da portare avanti sul territorio. Nei prossimi giorni condivideremo le principali notizie collegate alla Giornata della Libertà di Stampa".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata mondiale della libertà di stampa, Assostampa: "Diritto messo sempre più in discussione"

CesenaToday è in caricamento