menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giornata della Memoria, l'impegno dei ragazzi del "Leonardo Da Vinci" di Cesenatico

I ragazzi dell’Istituto Statale Leonardo Da Vinci di Cesenatico si sono impegnati in un progetto culturale che ha visto coinvolti sia l’Amministrazione Comunale sia l’associazione Libera attraverso il coordinamento di Forlì-Cesena. 

L’attività ha coinvolto gli studenti in conferenze con rappresentanti dell’Amministrazione Pubblica (il Sindaco di Cesenatico, Roberto Buda), l’assessore alle politiche sociali di Bologna Nadia Monti (referente di Avviso Pubblico), la visita al tribunale di Forlì con l’incontro del Giudice  Roberta Dioguardi e del Presidente di Sezione Dott. Trer; inoltre gli studenti si sono dedicati allo studio del fenomeno mafioso e all’approfondimento della personalità del Giudice Rosario Livatino attraverso film e documentari.

Dalla progettualità dei giovani coinvolti è nata l’idea di adozione di una vittima innocente di mafia proprio nella persona di Livatino, quindi si è scelto il 21 marzo, giornata dedicata da Libera-associazioni, nomi e numeri al ricordo di tutte le vittime, di posizionare una targa in memoria del Giudice posta nell’aiuola a lui dedicata presso il Liceo dell’Istituto onnicomprensivo Leonardo Da Vinci, in viale dei Mille, 158.


A conclusione del lavoro gli alunni sono giunti alla riflessione che solo un’attenta e pronta educazione alla legalità democratica può contrastare le azioni criminali, risvegliando in ciascuno il senso del bene comune e l’assunzione di responsabilità.  Saranno presenti alla cerimonia i vari dirigenti delle forze dell’ordine e il Procuratore Generale di Bologna, Ignazio De Francisci.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento