Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca Cesenatico / Piazza Andrea Costa

Snidata una banda specializzata nelle razzie in spiaggia

E' una banda specializzata in furti in spiaggia: nel loro "covo" le forze dell'ordine hanno trovato cellulari, computer, borsette, portafogli, vale a dire il probabile frutto di numerosi colpi avvenuti in spiaggia

E' una banda specializzata in furti in spiaggia: nel loro “covo” le forze dell'ordine hanno trovato cellulari, computer, borsette, portafogli, vale a dire il probabile frutto di numerosi colpi avvenuti nella zona centrale delle spiagge di Cesenatico. Ma un passo falso ha tradito la banda dei tre marocchini e Polizia Municipale e Polizia di Stato sono riusciti ad identificare due dei tre componenti di questa banda di “professionisti”.

Tutto ha avuto origine giovedì intorno alle 15,30 quando in alcune cabine-spogliatoio del bagno Veneto di Cesenatico sono spariti diversi beni come soldi e cellulari. Tuttavia alcuni giovani che giocavano in un campetto adiacente sono stati in grado di dare una descrizione di una donna, la probabile ladra che era entrata in quelle cabine. Grazie a quell'identikit gli agenti di pattuglia in spiaggia della Polizia Municipale, coadiuvati dal personale del posto di polizia estivo di Cesenatico, hanno individuato poco distante la ragazza che, in compagnia di altri due complici, si è data immediatamente alla fuga.

Ne è scaturito un inseguimento. La donna si è sbarazzata della refurtiva in un cestino di un vicino giardino, ma è stata presa e ritrovata pure la refurtiva: si tratta di 4 cellulari e contanti per 275 euro. E' scattata così la procedura per l'identificazione e la verbalizzazione dei testimoni, tutte prove che hanno permesso l'arresto della ragazza. Si tratta di una ventunenne marocchina residente a Forlì. Le indagini, tuttavia, non si sono fermate a lei: gli investigatori hanno individuato anche il compagno della donna, 27 anni marocchino, e hanno perquisito la sua abitazione, in via Paradiso a Forlì. Qui è stato trovato un deposito di refurtiva, probabilmente tutta accumulata grazie ai numerosi furti compiuti ultimamente nello stesso tratto di spiaggia. Dentro vi erano 8 smartphone, un pc portatile, 3 portafogli, una borsetta e schede telefoniche. Tutto materiale che è stato sequestrato e in un caso è stato già ritrovato il legittimo proprietario, che ha così riavuto il suo telefonino. La Municipale ipotizza che i tre facevano base nella spiaggia libera di piazzale Costa e da qui si muovevano lungo tutta la spiaggia di Cesenatico centro.

La posizione della giovane, già con numerosi precedenti a e una detenzione alla spalle presso un carcere minorile, nonostante la giovane età, si è ulteriormente aggravata: messa ai domiciliari presso la casa della madre in attesa del processo per direttissima, la 21enne è fuggita. Nel corso del processo sono stati riqualificati e aggravati i capi di imputazione, a cui si è aggiunta l'evasione, ed è stato emesso un ordine di cattura. Di sicuro la giovane non potrà più far rientro in un alcuna delle sue abitazioni di riferimento, e non appena sarà oggetto di controllo sarà portata in carcere. Il compagno è stato invece denunciato per ricettazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Snidata una banda specializzata nelle razzie in spiaggia
CesenaToday è in caricamento