Cronaca

Tanti palloncini ad accompagnare la piccola bara bianca: una folla commossa per l'addio a Diego

In cielo palloncini bianchi e azzurri, un orsacchiotto marrone ad accompagnare la piccola bara bianca all'uscita della chiesa di Sant'Egidio Abate di Gambettola. In tanti per l'ultimo saluto a Diego

Foto Francesco Botta

In cielo palloncini bianchi e azzurri, un orsacchiotto marrone messo dal papà ad accompagnare la piccola bara bianca all'uscita della chiesa di Sant'Egidio Abate di Gambettola, che ha fatto da cornice ad una folla commossa. Oltre 100 persone hanno dato l'ultimo saluto a Diego Georgiev, il bimbo di non ancora due anni (li avrebbe compiuti il 24 luglio) morto venerdì 18 giugno all’ospedale Sant’Orsola di Bologna, dov’era stato trasferito dal Bufalini di Cesena. Nell'ospedale cesenate era stato portato dai genitori dopo aver iniziato ad accusare febbre e crisi di vomito. Una morte improvvisa che ha lasciato nel dolore e nello sconforto i genitori di origine bulgara, ma da tanti anni nel nostro paese.

VIDEO - L'ultimo saluto al piccolo Diego

Una vicenda che ha commosso tutto il Cesenate, la volontà di mamma Vanya e papà Angel è quella di fare massima chiarezza sulle cause della morte del piccolo, e su eventuali responsabilità dei sanitari. La procura di Bologna si è attivata ed ha aperto un'inchiesta per omicidio colposo contro ignoti. Sul corpo del bambino è stata anche eseguita l'autopsia che, come ha informato Studio3A, lo studio legale che assiste la famiglia, "avrebbe rilevato la presenza di una miocardite". La famiglia vuole in particolare fare luce sulle ultime ore di vita del bambino, quelle del trasferimento dal Bufalini al Sant'Orsola, dove Diego avrebbe dovuto essere sottoposto ad una delicata operazione. Ma Diego purtroppo in sala operatoria non ci è mai arrivato morendo alle 19:30 di venerdì 18 giugno. I genitori vogliono capire se il trasferimento poteva essere più celere, l'Ausl Romagna ha fatto sapere di essere vicina al dolore della famiglia, e di "aver fatto tutto il possibile per salvare il bambino".

Lunedì pomeriggio è stato il momento dell'addio a Diego, che frequentava con gioia l'asilo nido di Gambettola. Presente la famiglia del bambino, mamma Vanya e papà Angeli nonni Dobri, Iordanca e Vasco. Toccante il ricordo delle maestre d'asilo Simona Sioli e Silvia Coveri, che attraverso una favola hanno paragonato Diego ad "un piccolo follettino giallo coraggioso e molto curioso, che è riuscito a toccare il cielo con un dito".

Il parroco don Tonino Domeniconi ha sottolineato: "In un momento di dolore così forte, nascono tante domande e tanti perchè a cui non sono in grado di dare una risposta, vorrei che ci fosse un po' di luce per chi soffre di più in questo momento".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tanti palloncini ad accompagnare la piccola bara bianca: una folla commossa per l'addio a Diego

CesenaToday è in caricamento