Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Bagno di Romagna

A Bagno è già atmosfera da Giro d'Italia: un mese d'iniziative in attesa della tappa

“Con questa iniziativa – spiega il Sindaco del comune termale – prende ufficialmente avvio il mese di attesa di questo grande evento, che culminerà con l’arrivo della Tappa del 17 maggio prossimo"

Con l’inaugurazione dell’Esposizione di biciclette da corsa d’epoca, avvenuta giovedì scorso a Palazzo del Capitano a Bagno di Romagna, prende avvio il mese di iniziative che animerà l’attesa del grande evento dell’arrivo dell’undicesima Tappa del Giro d’Italia a Bagno di Romagna. Nella maestosa e storica cornice di Palazzo del Capitano, il sindaco Marco Baccini ha inaugurato la preziosa esposizione di 40 biciclette d’epoca originali dei campioni del passato, che rimarrà allestita sino al 21 maggio.

L’esposizione, curata dall’associazione culturale “Italian Legend Bicycles”, racconta la storia di biciclette, telaisti e campioni del passato, raccontando memorie di anni passati e l’evoluzione dei componenti costruiti dagli inizi del novecento ad oggi. E’ possibile ammirare i telai in acciaio che i costruttori quali Bianchi, Colnago, De Rosa, Pianrello e tanti altri artigiani hanno realizzato per i campioni del pedale. Dal 12 al 21 maggio saranno esposte anche le bici originali dei campioni quali Argentin, Beccia, De Bernardi, Gimondi, Maertens, Pancera, Saronni, Moser. Inoltre è possibile ammirare la fantastica bici originale Bianchi di Marco Pantani del 1998, anno delle prestigiose vittorie al Tour de France ed al Giro d’Italia. La Mostra è arricchita dalle opere figurative del Maestro Ido Erani che espone i suopi dipinti ispirati al mondo del ciclismo.

“Con questa iniziativa – spiega il Sindaco del comune termale – prende ufficialmente avvio il mese di attesa di questo grande evento, che culminerà con l’arrivo della Tappa del 17 maggio prossimo. Questa preziosa esposizione mira a ripercorrere la storia del ciclismo, dall’evoluzione dei componenti e dei telai alle storie dei campioni del passato e trova ragione nel concetto per cui il Giro d’Italia non è solo una manifestazione sportiva, ma un evento che nel corso dei decenni è diventato un elemento identitario della cultura italiana. Dalla cultura, allo sport, sino agli eventi più ludici, questi sono i temi che caratterizzano le iniziative che animeranno questo mese di attesa, accompagnando l’entusiasmo della nostra comunità che già sta dimostrando di essere pronta al grande evento”.

Il 29 aprile in Piazza Ricasoli si terrà una lezione di spinning bike con oltre 50 bici per affrontare le salite della Tappa con musica dal vivo e party finale. Il 7 maggio, invece, la manifestazione ciclistica che sotto le telecamere di Bike Channel ripercorrerà in una giornata di festa il circuito degli ultimi 50 chilometri della Tappa con passaggio al famigerato Fumaiolo, pasta party finale e possibilità di acquistare la maglia rosa celebrativa della tappa e accedere all’area benessere dell’Euroterme Hotel per ciclisti e famiglie. Infine, il 13 maggio a San Piero la “Notte in Rosa”, una movida che chiuderà una giornata di intrattenimenti per bimbi e adulti. “Intanto – specifica il Sindaco Marco Baccini – i nostri borghi si stanno vestendo di rosa e di tantissime biciclette e fiori, che i commercianti e i cittadini, coordinati dalle Pro Loco locali, hanno confezionato con entusiasmo e tanta partecipazione, dimostrando un sentimento di euforia e orgoglio che merita già da ora un plauso e un ringraziamento emozionato”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Bagno è già atmosfera da Giro d'Italia: un mese d'iniziative in attesa della tappa

CesenaToday è in caricamento