menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

E45,la riapertura ai mezzi pesanti non c'è: ci sarà una protesta dei Tir Lumaca

La situazione resta ferma in attesa delle decisioni della magistratura. Gli autotrasportatori si organizzano per un corteo

Rimane in fase di stallo la situazione della E45, anche in attesa delle decisioni della magistratura di Arezzo, che hanno bloccato la riapertutura anche ai mezzi pesanti. Una situazione che penalizza, ovviamente gli autotrasportatori che si organizzano per una protesta. Un corteo di Tir Lumaca che avrà luogo sabato.

Ne dà notizia sulla propria pagina Facebook il "Comitato E45, SP137, l'alternativa che non c'è", che ha anche scritto una lettera ai 29 sindaci dei Comuni colpiti dall'emergenza, dove denuncia anche la mancata esecuzione di interventi sulla Tiberina 3 Bis, principale alternativa alla E45.

Il corteo dei Tir viaggerà a passo d'uomo e partirà dalla stazione Total Erg di Lidarno, direzione nord, e raggiungerà Valsavignone - Pieve Santo Stefano e, invertendo il senso di marcia, si fermerà alla stazione di servizio di San Sepolcro; della manifestazione è stata data preventiva comunicazione alle questure e prefetture di Perugia e Arezzo.

"Non ci sarà nessuna riapertura della strada statale E45 per i mezzi pesanti superiori alle 3,5 tonnellate, contrariamente a quanto annunciato dal Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, circa un mese fa a seguito di sopralluoghi effettuati sul Ponte Buriano", denunciano  gli autotrasportatori di Assotir Perugia, guidati dal Presidente Provinciale, Nicola Storti.

"Qualora dovesse perdurare la chiusura della E45 e non si dovessero trovare soluzioni ragionevoli ed in tempi brevi, siamo determinati ad assumere ulteriori e più incisive forme di protesta", concludono gli autotrasportatori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento