Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca Savignano sul Rubicone

Due anni d'inferno fatti di botte e maltrattamenti, in manette il marito violento

Arrestato dai carabinieri di Savignano sul Rubicone un 44enne albanese che aveva reso impossibile la vita di moglie e figli

Una vita d'inferno quella a cui, un albanese 44enne residente a Savignano sul Rubicone, aveva costretto la moglie e i due figli maggiorenni. L'uomo, particolarmente violento, di fatto era un nullafacente e, dal 2014, non perdeva occasione per maltrattare i famigliari con minacce di morte, percosse e continue umiliazioni. Le indagini dei carabinieir hanno permesso di accertare le condotte del 44enne che, venerdì 21 ottobre, è stato arrestato con l'accusa di maltrattamenti in famiglia. Dopo una notte in camera di sicurezza, lo straniero è comparso davanti al Gip del Tribunale di Forlì che ha convalidato il fermo disponendo, per l'uomo, la misura cautelare dell'allontanamento dall'abitazione con l'obbligo di non avvicinarsi ai famigliari e ai luoghi da loro abbitualmente frequentati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due anni d'inferno fatti di botte e maltrattamenti, in manette il marito violento
CesenaToday è in caricamento