Dalla teoria alla pratica: a Gatteo Mare il primo "Baby Rescue"

I ragazzi domenica daranno saggio di tutto quello appreso nel corso di questi anni

Domenica, a ridosso della foce del fiume Rubicone, Gatteo Mare, si terrà il primo evento nazionale di “Baby Rescue”, dove bambini e ragazzi di diverse fasce d’età daranno prova di quanto hanno appreso nel corso del progetto “Baby Salvataggio”. Il progetto, nato da un’idea di Davide Fiscella, maestro di salvamento nonché delegato regionale della Fisa, Federazione Nazionale Salvamento Acquatico, nato da oltre 10 anni si occupa di trasmettere ai ragazzi quanto di più nobile ci sia, il salvamento della vita umana. Affiancato da istruttori qualificati, ha insegnato il nuoto in acque libere, la voga, i nodi, i venti, l’apnea.

I ragazzi sono in grado di riconoscere le insidie marine e come affrontarle, sanno come effettuare una chiamata al 118 e come eseguire le manovre della rianimazione cardiopolmonare, sino ai più grandi che sanno utilizzare efficacemente il defibrillatore, nonché sono in grado di eseguire correttamente le manovre di disostruzione, utilizzando tutti i dispositivi atti alla rianimazione e al primo soccorso. I ragazzi inoltre imparano che nel gruppo "non vi è un primo e non vi è un ultimo", in qualsiasi attività che loro svolgono rivolgono la loro attenzione a chi potrebbe essere in difficoltà, supportando e affiancandolo. Dopo anni di lavoro, la Fisa, ha riconosciuto il lavoro eseguito dall’ideatore Davide Fiscella e ha voluto elevarlo, facendolo diventare progetto Nazionale, trasformandolo in “Baby Rescue”, i ragazzi domenica daranno saggio di tutto quello appreso nel corso di questi anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento