Vanno a caccia di tartufo nel cuore della notte e violano le norme: multati

La Polizia Provinciale di Forlì-Cesena ha intensificato nel periodo autunalle i controlli, elevando sanzioni per raccolte di funghi sponantei superiori al limite massimo giornaliero e ricerca in giorni e orari vietati

Foto di repertorio

Funghi e tartufi. La Polizia Provinciale di Forlì-Cesena ha intensificato nel periodo autunalle i controlli, elevando sanzioni per raccolte di funghi sponantei superiori al limite massimo giornaliero e ricerca in giorni e orari vietati. Stessa sorte per i ricercatori di tartufi: tre sono stati multati di 516 euro per aver ricercato il prezioso tubero in orari notturni ed ora rischiano anche la revoca del tesserino per la raccolta. L'attività del personale in divisa si è concentrata in tutta la provincia, nelle aree del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi e limitrofe, ma anche nella zona del Monte Fumaioli. Durante i servizi mirati, circa una ventina, sono state identificati poco più di cento ricercatori. I tuberi raccolti e sequestrati sono stati consegnati agli uffici preposti per competenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • Bonaccini: "Emilia Romagna arancione? Curioso. Per Natale valutiamo aperture"

Torna su
CesenaToday è in caricamento